LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - TERRAVECCHIA. Adesso il momento di studiare qual la situazione del sottosuolo
LA SICILIA Gioved 04 Dicembre 2014 Agrigento




Terravecchia, quasi concluse le indagini archeologiche si passa a studiare il sottosuolo.
Mentre la SOpRINTENDENZA di Agrigento, insieme alla direzione dei lavori comunale sta proseguendo la realizzazione dei saggi alla ricerca della presenza di resti di valore storico-culturale e archeologico, pare senza rintracciare al momento nulla di "musealizzabile" ma diverse importanti tracce rispetto alla stratificazione storica che interessa l'area di cantiere (la presenza, gi annunciata nelle settimane scorse di diverse cisterne di epoca berbera cui si aggiungono altri resti di costruzioni), adesso il turno di conoscere cosa ci sia sotto i "piedi" di Terravecchia. Non una questione di poco conto, dato che il ritrovamento di alcuni pozzi durante gli scavi rendono particolarmente importante conoscere la situazione del sottosuolo, che potrebbe anche essere attraversato - come sostengono in molti - dall'ipogeo dell'acqua amara. A richiedere le indagini tecniche, si legge nella delibera commissariale che ne autorizza il finanziamento, era stato nel novembre 2013 il responsabile degli aspetti geologici dei lavori, il funzionario della Protezione civile comunale Attilio Sciara, il quale ritenne fosse necessario "valutare la possibilit di completare il novero di indagini geognostiche dando incarico a ditta specializzata che disponga ulteriori prove con georadar, geosonar e sondaggi elettrici verticali". Tutte tipologie di analisi non invasive che "da un lato rispettano il delicato equilibrio esistente in situ e dall'altro mettono in evidenza possibili criticit esistenti nel sottosuolo". Del resto, da quanto ci risulta, nei giorni scorsi una parte dei controlli era stata gi condotta sfruttando i pozzi per conoscere quantomeno ampiezza degli stessi e stratificazione dei terreni. Complessivamente per le analisi tecniche sono state stanziate 37 mila euro e adesso il Comune dovr mettere a bando il servizio. Fatto questo si potr proseguire con la variante esecutiva al progetto che consentir di costruire gli edifici previsti nel piano di riqualificazione.
Il Comune, comunque, sta studiando la possibilit di utilizzare il ribasso d'asta ottenuto con la gara per l'affidamento dei lavori per il recupero funzionale di un importante - ed abbandonato - bene culturale dell'area, ovvero Palazzo De Marinis. L'edificio, risalente al 1487, infatti di propriet comunale e versa in gravi condizioni strutturali, che attualmente rendono parzialmente inagibile la salita Sant'Antonio. Per il suo recupero il Municipio aveva gi approntato negli anni passati un progetto, che per non venne mai finanziato. L'obiettivo dovrebbe essere quello di trasformarlo in una biblioteca.
Gioacchino Schicchi


04/12/2014



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news