LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Firenze avr il suo grande Louvre
04 dicembre 2014 IL TIRRENO

A Firenze potrebbe sorgere un immenso 'museo di muse (e monumenti), sorta di gigantesco, unico complesso formato da Palazzo Vecchio, Galleria degli Uffizi, Corridoio Vasariano, Ponte Vecchio, Palazzo Pitti e giardini di Boboli. L'idea del ministro per i Beni culturali Dario Franceschini: ieri il responsabile del Mibact ha lanciato l'ambizioso progetto, condividendolo con il suo accompagnatore, il sindaco Dario Nardella. Questo percorso, di una bellezza unica al mondo, dovranno poterlo percorrere tutti, ha detto il ministro. Il quale non ha poi fatto mistero di ritenere logico e coerente, per molte ragioni storiche e artistiche, che gli Uffizi, presto autonomi in base alla riforma, comprendano, oltre al Corridoio Vasariano, anche la Galleria Palatina, gli altri musei di Palazzo Pitti e i Giardini di Boboli. Dunque un unico complesso museale, stupefacente per ampiezza, collezioni e bellezza. Franceschini ha chiarito che il concorso internazionale per la scelta dei superdirettori responsabili delle 20 gallerie d'eccellenza italiane, tra le quali il celebre museo disegnato dal Vasari, destinate a diventare autonome si svolger entro il primo trimestre del 2015. E un concorrente c' gi: l'attuale direttore degli Uffizi, Antonio Natali. Parteciper con tutti i miei titoli accumulati qui - ha annunciato lo storico dell'arte, anche lui, oggi, tra gli accompagnatori della visita fiorentina del ministro - Non si deve pensare mai e poi mai che io scappi, bisogner che io perda. Vender cara la pelle .Non ho mai guardato ai soldi, ma trovo per non sia una bella immagine per l'Italia all'estero che chi dirige gli Uffizi prenda 1850 euro al mese. Lo ha ricordato Natali. Con 1850 euro al mese ci ho vissuto - ha detto ancora Natali - perch ho la moglie che insegna, e cos ho comunque fatto una vita decorosa. Ma credo che lo Stato non faccia una figura decorosa, a dire quanto d al direttore degli Uffizi. Con la suddivisione, nella riforma del Mibact, tra funzioni di tutela e funzioni di gestione e valorizzazione, non arriver a guidare un museo italiano uno che si occupato di frigoriferi o di macchine; arriveranno comunque storici dell'arte archeologi architetti. Lo ha detto ieri a Firenze il ministro Franceschini. A capo delle gallerie statali ci saranno, ha poi aggiunto, professionisti del settore con nel percorso formativo e professionale nella guida dei grandi musei, che un lavoro vicino ma diverso a quello della tutela del territorio. Le sovrintendenze si occuperanno della tutela del territorio. Abbiamo diviso quello che in Italia sempre stato unito.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news