LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Affitti ai turisti, meno vincoli
Cla.B.
Corriere Fiorentino 31/1/2015

Con la cultura si mangia, eccome. Era questo il leit motiv dellex sindaco Matteo Renzi, che nella cultura includeva il turismo come produttore chiave di ricchezza. Nel 2014, proprio grazie allintroduzione della tassa di soggiorno, ottenuta dal governo Berlusconi, Firenze ha incassato la bellezza di oltre 22 milioni di euro. E la cifra, totale dellimposta da 1 a 5 euro a notte a seconda della categoria dellhotel, potrebbe essere molto pi alta.
Il motivo? In citt, secondo le stime di Palazzo e associazioni di categoria, risultano decine di migliaia di posti letto al nero, per i quali i rispettivi proprietari commettono una doppia evasione: tasse statali e imposta di soggiorno comunale. Un tesoretto sommerso, che il Comune pronto a far fruttare, con lobiettivo di incassare almeno 5 milioni in pi, oltre ai 22 previsti annualmente. Le potenzialit ci sono tutte. Nel 2014, secondo il Centro studi turistici di Firenze, 3,5 milioni di persone hanno visitato Firenze, per un totale di 8,7 milioni di pernottamenti. E sempre lo stesso ente stima che il nero sia altrettanto. Cio altri 8,7 milioni di pernottamenti che sfuggono al pagamento della tassa di soggiorno.
a partire da questo presupposto che, nel nuovo Regolamento edilizio, Palazzo Vecchio ha recepito la normativa regionale che consente pi facilmente ai proprietari di ricavare o trasformare unimmobile residenziale (ad esempio casa propria) in un affittacamere o bed and breakfast.
Il Comune, insomma, ha istituzionalizzato questa pratica, che essendo stata assente in passato era tra le cause dellaumento dei posti letto abusivi. E intanto gi scattata la caccia ai furbetti, compresi i proprietari che affittano casa ai turisti tramite airbnb , il sito pi cliccato al mondo. La polizia municipale e gli uffici comunali stanno facendo da tempo accertamenti che stanno dando buoni frutti spiega Lorenzo Perra, assessore al bilancio Sono numerosi i casi dillegalit riscontrati e perseguirli nostro dovere, per contrastare levasione ma anche per correttezza verso tutte quelle persone oneste che pagano quanto dovuto.
Se non si va a controllare e sanzionare questo mondo sommerso gli fa eco Massimo Pezzano di Asshotel Confesercenti inutile continuare a sventolare il totem delle politiche per far tornare i fiorentini in centro. Se non si colpiscono i furbetti continuer a vincere sempre la rendita.
Sul territorio comunale sono registrate circa 1.120 strutture ricettive autorizzate, per un totale di 43 mila posti letto. E il nuovo Regolamento le ha ulteriormente aumentate, prevedendo 75 mila metri quadrati in pi di superfici turistiche. Numeri che significano: 1.500 camere in pi tra centro e periferia, di cui 240 nellarea Unesco.
Per completezza va per segnalato che, rispetto alle 1.500 camere in pi autorizzate al momento delladozione del Regolamento, analizzando le 746 osservazioni il Comune ha negato le autorizzazioni per altri tre grandi hotel in centro.



news

04-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news