LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bologna. La corsa al ralenti del museo diffuso
Luciana Cavina
Corriere di Bologna 1/2/2015

Ronchi lancia abbonamento ai Civici e nuove tariffe. Ma grandi difficolt

Lassessore Ronchi ammette la difficolt di una politica comune per gli spazi espositivi, ma spiega che per realizzare quello che vorremmo noi, ci vogliono almeno 10 anni. Abbiamo gi fatto molto.
Il sogno dunque quello di riunire in un unico sistema tutte le sedi museali cittadine. Fra le novit in arrivo un abbonamento annuale ai Civici e la gratuit la prima domenica del mese. Maraniello: Nel 2014 le sedi dellIstituzione hanno aumentato i visitatori.

Al museo diffuso ci si avvicina a piccoli passi. Ora (cio dopo leventuale approvazione di una delibera che dovr seguire il suo iter fino in consiglio comunale) con nuove tariffe, labbonamento annuale ai musei Civici, e prove di cooperazione con altre realt. Perch per realizzare quello che abbiamo in mente noi ammette lassessore alla Cultura Alberto Ronchi Ci vorrebbero cinque, dieci anni. una materia complicatissima. Noi, invece, abbiamo fatto gi molto. Il sogno, lo ribadiamo, quello che includerebbe in un unico sistema ad osmosi, tutte le sedi museali cittadine, dai Civici (i comunali) dellIstituzione Musei, ai privati di Genus Bononiae, agli Universitari, alla Pinacoteca (statale). Tutte unite verso un rilancio generale.
Intanto il Comune si muove nel suo e Ronchi anticipa che porter in giunta una delibera in cui rivedr le tariffe dei musei civici. Prima piccola rivoluzione, un abbonamento annuale per una cifra ancora da definire .. E chi ha meno di 18 anni avr sempre ingresso libero. E proprio per avvicinarci al modello di sistema va avanti lassessore introdurremo la gratuit nella prima domenica del mese, come gi avviene nei musei statali, in Pinacoteca. Ci sar anche una diversa tariffazione ma, non si sbottona lassessore, sar motivo di discussione. Limpressione che se si guarda alle scelte del ministero spariranno probabilmente le riduzioni per gli over 65. Altre prove di coordinamento si vedranno invece con la mostra attesa da febbraio a Palazzo Fava Da Cimabue a Morandi. Felsina Pittrice. La stessa delibera prevede infatti, dice Ronchi, un collegamento, fra scontistica e incentivi, tra Palazzo Fava e i musei cittadini che hanno a che fare con le opere esposte nella mostra e con il loro contesto storico. Ma bisogna capire ribadisce che per realizzare un sistema unico molto complesso, si tratta di unire istituzioni diverse con regole, contratti, biglietterie e incassi diversi. Un enorme salto lo abbiamo gi fatto. Quando sono arrivato, ogni museo lavorava in competizione con laltro. Il privato contro il pubblico e viceversa, e pure rivalit dentro al pubblico. La tendenza completamente invertita.
Su questo nuovo corso, si inserisce il conteggio dei visitatori ai musei. Se nel 2013 si verificato un calo a causa del passaggio dalla gratuit al biglietto a pagamento, nel 2014 assicura Ronchi abbiamo un segno pi, anche se in tutta Italia c un problema serio di affluenza dei musei. I dati dellIstituzione Musei, insomma, indicano un pi 9 mila rispetto al 2013. Da 274 mila a 285 mila. Al suo interno, il segno meno appartiene solo al Mambo (che nel 2014 ha ospitato anche festival come Art Weeks e Bil Bol Bul): 118 mila contro i 123 mila dellanno precedente. Ma il dato spiega il direttore Gianfranco Maraniello non tiene conto delle mostre prodotte dal Mambo in altre sedi, come Masbedo in Pinacoteca. O di Art City, che ci hanno permesso di lavorare in altri contesti, anche non museali. E nemmeno delle attivit didattiche. I conti andrebbero fatti in maniera diversa. Se ragioniamo in unottica di collaborazione, apertura reciproca e progetti comuni, i parametri tradizionali non valgono pi.C anche il teatro anatomico, ad esempio, pur dentro lArchiginnasio, che ha accolto 12.500 persone da febbraio 2104 allinizio di questanno. Ma se le difficolt sembrerebbero fisiologiche, Come fare per rilanciare i musei? Tenere la barra dritta sul museo diffuso risponde Maraniello Stiamo procedendo malgrado le difficolt finanziare. E siamo virtuosi,il bilancio dellIstituzione in pareggio. Ma al di l dei numeri, dietro ogni operazione c un progetto culturale, di valorizzazione della nostra identit rendendola capace di confrontarsi con lEuropa contemporanea.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news