LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PRATO - Museo Pecci, l'apertura slitta al 2016
di Riccardo Tempestini
01 febbraio 2015 IL TIRRENO



PRATO Il nuovo Centro Pecci verr inaugurato nel 2016, mentre il Pecci Milano non esiste gi pi. Un doppio biglietto da visita non proprio incoraggiante se si considera che questo l'anno dell'Expo. Il rinvio dell'apertura del nuovo edificio disegnato dall'architetto Maurice Nio verr ratificato nella riunione del cda indetta per l'11 febbraio e la "dismissione" del caratteristico spazio sui Navigli milanesi viene confermata dal rappresentante della Regione Toscana nel consiglio di amministrazione Angelo Formichella. Il rinvio del taglio del nastro del nuovo edificio, previsto solo quando verr completato il recupero del "vecchio" edificio progettato da Italo Gamberini, slitta al 2016. Ci sono problemi di finanziamento per il recupero del vecchio edificio, ma anche la necessit di completare l'allestimento della nuova parte: questo quanto emerge dalle parole di Formichella che uomo di fiducia dell'assessore regionale alla cultura Sara Nocentini e che quindi possono essere interpretate come la "voce" della Regione. Non c' alcuna esitazione da parte della Regione nel sostenere il Pecci. Gli ulteriori finanziamenti attesi per finire i lavori provengono da fondi europei e questo implica semplicemente una istruttoria leggermente pi lunga. Indipendentemente da questo, chiaro, anche solo per il sostegno che come Regione abbiamo dato al Centro in questi ultimi anni, che sono attesi chiari segnali di adesione alla missione di Centro regionale del contemporaneo. Formichella insiste su questo aspetto: Occorre, soprattutto sul piano della programmazione artistica comprendere la collocazione del Pecci nella scala territoriale regionale, sia nelle scelte ordinarie che in quelle speciali come ad esempio in occasione della futura inaugurazione. Tempi pi lunghi per accedere ai finanziamenti europei, ma non solo. Sotto traccia si intuisce anche una tensione tra Regione e Comune e in particolare la trasformazione della gestione del Pecci da associazione a fondazione, con un diverso peso della Regione nel cda. Fin da quando misi piede per la prima volta nel Consiglio del Museo - precisa Formichella - posi la questione. Avere uno statuto pi aderente ai modi con cui oggi si gestiscono i musei e pi in linea con gli effettivi sostenitori di questa realt. Prima di tutto si tratta di ridisegnare una governance al passo con i tempi che sappia affrontare le sfide che ci attendono. Riguardo allo spazio milanese dell'ex Pecci Milano, dove proprio in questi giorni stata inaugurata una mostra allestita dalla propriet, la notizia della chiusura arriva come un fulmine a ciel sereno nell'anno del l'Expo. La Regione - la spiegazione di Formichella - poteva convivere a Porta Ticinese col Pecci per il periodo dell'Expo se veniva garantito all'Ente uno spazio adeguato che consentisse di allestire eventi dimostrativi e presentazioni di livello per la Toscana. Questa disponibilit non si manifestata anche per scelta della propriet del fondo. La Regione far quindi altre scelte. Io auspico che anche il Pecci faccia lo stesso per concentrarsi di pi su quella scala regionale che ci preme molto. Sul fronte del Pecci ci sono, per fortuna, anche due notizie positive. La prima la riapertura del Cid, la biblioteca specializzata del museo, ancora nella solita dislocazione. La seconda riguarda l'arrivo del finanziamento di 800mila euro per l'inizio dei lavori, gi ai primi di marzo, all'area verde esterna al nuovo museo.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news