LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PADOVA-La "gatta" torna a Sant'Andrea: quasi terminato il restauro
www.mattinopadova.gelocal.it, 04/02/2015

Tra una decina di giorni il monumento distrutto da un camioncino in retromarcia potr tornare al suo posto. Ma sar una copia, l'originale rester in museo

E quasi ultimata la ricostruzione della medievale "Gatta di Sant'Andrea" il cui restauro terminer tra una decina di giorni circa. Torner nella piazzetta davanti all'omonima chiesa, quasi due anni dopo l'incidente che ne ha portato alla distruzione: un camioncino facendo marcia indietro ha urtatoil basamento e fatto cadere la statua

"Mancano solo gli ultimi ritocchi: la pulizia della pietra e le stuccature. Poi procederemo con la realizzazione di una copia della statua che verr ricollocata al centro della piccola piazza, nel sagrato della chiesa di SantAndrea, dove si trovava prima che un camioncino in retromarcia, sbagliando la manovra, la colpisse mandandola mandandola in frantumi", spiega lassessore alledilizia monumentale Fabrizio Boron.

Le spese del restauro affidato dallAmministrazione a una ditta specializzata dopo aver acquisito i pareri favorevoli della Soprintendenza per i Beni Storico Artistici ed Etnoantropologici del Veneto, pari a 43 mila 340 euro, sono state interamente coperte da polizza assicurativa a titolo di proventi da risarcimento danni al patrimonio comunale.

La Gatta di SantAndrea segna tradizionalmente il punto pi alto della citt: 18 metri sul livello del mare. Si tratta, in realt, di un "rozzo" leone in pietra che gli abitanti della contrada presero, come trofeo di guerra, alla Rocca dEste nel 1209. Dopo la pace conclusa con quella citt, il leone fu restituito e ne fu fatta una copia al Maestro Daniele. Distrutto nel 1797 perch ritenuto simbolo di Venezia, il leone fu ripristinato e di nuovo abbattuto da vandali e ricomposto dallo scultore padovano Antonio Pennello. Fino ad arrivare al settembre 2013 quando il monumento crollato al suolo frantumandosi.

Dopo lurto, la statua era completamente distrutta nella parte sommitale, corrispondente alla scultura della Gatta mentre sono rimasti in grossi blocchi sia parti della colonna che del basamento. La Procura della Repubblica di Padova ha disposto il sequestro dei resti della statua e lintervento di restauro potuto iniziare solo dopo il dissequestro dei beni avvenuto nel dicembre 2013. La ditta che ha provveduto al restauro si occupata anche della catalogazione e della custodia degli elementi lapidei.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news