LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI-Depero, il disegno futurista ritrovato. La scoperta in un bar a Giovinazzo
Waldganger2000
Corriere del Mezzogiorno, 04/02/2015

Lartista,fondatore dellaeropittura, era molto legato al barese Franco Casavola,
autore del manifesto su La Musica futurista

Un Caff Depero. A Giovinazzo, a pochi chilometri da Bari. In un bar del centro della cittadina adriatica lo studioso di futurismo e di arte pubblicitaria Aguinaldo Perrone ha riconosciuto in un disegno di una caffetteria, erroneamente attribuito ad uno sconosciuto pittore degli anni venti, il tratto inconfondibile dellartista trentino Fortunato Depero. Alcuni anni fa racconta Aguinaldo Perrone entrando come cliente nel Gran Bar Pugliese, avevo notato che sulle bustine di zucchero era riprodotto un disegno di chiara marca futurista. La curiosit era rimasta sempre viva, ma non era stata accompagnata da nessuna ricerca specifica. Nelle scorse settimane, sono tornato a Giovinazzo e ho chiesto informazioni sullorigine del disegno. E il titolare mi ha accennato ad una storia che viene da lontano. Il logo del bar prosegue Perrone - ritrae un simpatico omino che saluta con un cenno del cappello. Il proprietario ne conserva gelosamente loriginale, esposto allinterno dei locali. Mi hanno riferito che era opera di tale Orazio Bellaio, un misterioso avventore della caffetteria che avrebbe firmato cos, nel 1926, questo suo originale omaggio ad un luogo che aveva trovato particolarmente ameno.

La passione per larte e la cartellonistica futurista di Perrone a sua volta illustratore noto come Aguin si trasformata in passione da storico dellarte. Da artista e studioso di futurismo pubblicitario aggiunge - mi convinco che si tratta di un disegno originale di Fortunato Depero. Il tratto e loggetto parlano chiaro. C uno strano scarabocchio, forse un autografo, sotto la realizzazione artistica, ma per Perrone prevalgono su qualsiasi altro elemento fuorviante come la presunta firma di tale Orazio Bellaio , i rimandi allarte di Depero. Quel nome, scritto cos in grande sotto il disegno assomiglia pi ad un appunto vergato in fretta che una firma.
Unopera di Depero
Unopera di Depero
Per attribuire il disegno al fondatore dellaeropittura stato necessario unire pi elementi, scoprendo cos un altro collegamento tra il disegno e la collaborazione pubblicitaria, suggellata dai pi manifesti, dedicati da Depero al marchio italiano Campari: Fondamentale puntualizza lo studioso barese, autore de Il prodotto definitivamente superiore riflessioni sul cartellonismo (edizioni secop) - la conoscenza storica della vicenda professionale di Depero. Ci si riferisce allanno 1926, che data il disegno in questione: testualmente Giovinazzo 1926. E un anno emblematico per lartista trentino: espone alla Biennale di Venezia lopera Squisito al selz dedicata al Commendator Campari e inizia la sua feconda produzione per la nota ditta di liquori. Dalla bottiglia che compare sulla destra dellomino, infatti, sembra partire verso lalto un getto di liquore, che travolge una C, assimilabile alla lettera utilizzata per altre illustrazioni della Campari. Come non osservare poi, dal punto di vista stilistico-formale, che il disegno presenta in toto analizza ancora Perrone - il linguaggio di Fortunato Depero? Lutilizzo degli omini dalle forme dinamiche e dalle geometrie scomponibili peculiare nei suoi disegni, come ad esempio quello per il Citrus o le sue celebri sculture/modelli per il teatro. Lo stesso stile emerge nello studio di volumi in movimento arricchiti dalla presenza di dettagli decorativi inequivocabili, come i decori a mezzo rombo presenti sulla gamba e ricorrenti in molti altri suoi disegni. Su tutti la Ballerina per i balli plastici del 1918. Lultima prova dellattribuzione a Depero la firma: Compare poco evidente, in basso accanto al piede dappoggio. C la F puntata di Fortunato, che presenta il tratto e la grafia identici alla sua solita maniera, conclude lesperto di futurismo.
Come si spiega la presenza nel 1926 di Depero in Puglia? Si possono fare solo ipotesi, fondate sullamicizia che lo legava a Franco Casavola, autore barese del manifesto La Musica futurista, primo della serie pubblicato su Il Futurismo. Rivista sintetica illustrata, nonch musicista di cultura conservatrice aperto alle pi ampie suggestioni europee. Casavola ebbe una grande sintonia con Filippo Tommaso Marinetti. Le cronache riportano dellevento promosso con FTM e il musicista di Modugno nel Teatro Piccinni, il 26 settembre 1922. Alla serata - organizzata dai membri dellAssociazione universitaria G. De Palma, con i quali collaborava un altro ammiratore di Marinetti, il poeta armeno residente a Bari, Hrand Nazariantz - prese parte anche lestroso poeta futurista napoletano Francesco Cangiullo. Levento fu tumultuoso, tra fischi del pubblico e lancio di ortaggi sul palco (agli artisti gli spettatori avevano regalato tutta una annata di produzione degli orti suburbani) e si concluse con un discorso sui poeti passatisti Dante, Petrarca e Carducci e la declamazione di un brano de Lalcova dacciaio dellartista nato ad Alessandria dEgitto.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news