LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MASSA -Un teatro alla Rinchiostra? Cos si distrugge il parco
11 febbraio 2015 IL TIRRENO



La villa della Rinchiostra come la Versiliana o, per volare ancora pi alto, come Hide Park di Londra. Il progetto di riqualificazione della villa rosa dei Cybo-Malaspina va avanti. I soldi infatti ci sono: sono quelli che arriveranno da Esselunga in cambio dell'okay del Comune all'ampliamento del supermercato nel viale Roma. Si chiama "perequazione" ed un metodo che piace alle amministrazioni perch scambia spazio ceduti ai privati con opere per la collettivit da essi pagate Si parla di 1,1 milioni di euro, che serviranno sia per ristrutturare una parte della villa e renderla un polo espositivo, sia per trasformare il giardino intorno, come ha chiarito il sindaco Alessandro Volpi, nel parco della citt: un luogo quindi di passeggiate, ma anche riposo, letture e, soprattutto, eventi culturali all'aperto. L'obiettivo spiega il primo cittadino quello di recuperare la natura storica del giardino, che negli anni ha subito trasformazioni, cercando di potenziarne la funzionalit. Il tutto in coerenza con quello che dovr diventare la villa. Un progetto vero e proprio ancora non c'; gli uffici tecnici stanno lavorando in questi giorni sulle linee guida dettate dall'amministrazione. Ma nei corridoi comunali le voci e le teorie girano. E, tra queste, quella della realizzazione di un anfiteatro da mille posti nel parco. Ipotesi che ha innescato subito polemiche. Il quadro naturale della Rinchiostra attacca Stefano Alberti, del Pd, presidente della commissione cultura non pu prescindere dal suo valore storico, ambientale e culturale del compendio: non possono essere travolti questi valori. Una struttura come quella di anfiteatro da mille posti potrebbe essere invasiva rischiando di rovinare lo spettacolo naturale di questo parco. Il rischio vero continua il consigliere della maggioranza quello di perdere un patrimonio di piante secolari se non si interviene tempestivamente. Alberti lamenta anche la mancanza di un percorso di partecipazione da parte dell'amministrazione. Questa un'occasione unica per la Rinchiostra ed importante valutare bene come investire il budget a disposizione. I cittadini devono essere coinvolti, bisogna ascoltare anche cosa pensa la gente. Ma il percorso di partecipazione si fa a monte e non alla fine quando gi stata approvato tutto. Tuttavia le voci, per il momento, rimango tali. Il sindaco infatti smentisce l'esistenza di qualsiasi progetto. Inoltre, sull'ipotesi paventata dal consigliere dem, del taglio degli alberi secolari e dello "snaturamento" del parco, tranquillizza: Sul taglio degli alberi si pronuncer anche la Sovrintendenza e il nostro obiettivo valorizzare quel parco recuperando la sua identit. Le linee guida quindi sono due e scorrono parallele. Da una parte c' la valorizzazione della villa. Verr anzitutto ultimata la ristrutturazione delle facciate spiega il sindaco e verr poi trasformato in un polo espositivo a partire dalla collezione Guadagnucci che la famiglia dell'artista ha donato. Dall'altra parte il giardino, che ospiter questo il piano eventi. Si tratta di trovare lo spazio idoneo, chiarisce Volpi. La macchina della riqualificazione di Villa Rinchiostra quindi sembra essere oliata. Tutto passer dalla commissione cultura, garantisce il sindaco in indiretta risposta ad Alberti. Ma, intanto il consigliere dei Democratici inisiste: importante avere una visione d'insieme del parco e della Villa commenta Bisogna pensare poi a una gestione che dia una vera svolta al futuro d questo magnifico luogo, pensare a una Fondazione. La recente mostra di Gigi Guadagnucci infatti sta mostrando tutti i suoi limiti di una affidamento al solo volontario, senza neppure i supporti minimi, materiale divulgativo e una minimo di formazione.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news