LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PADOVA-"Nascosta" e vandalizzata: statua Ruzante trasloca davanti al Verdi
Alessandra Russo
www.padovaoggi.it, 13/02/2015

Costeranno 1.500 euro, interamente finanziati dal Lions Club Padova Host, la pulizia e il recupero del monumento. La scultura sar rimessa a nuovo da Monica Vial e ricollocata in piazzetta Lucia Valentini Terrani

La statua di Angelo Beolco, detto "Ruzante", trarr nuova linfa dall'intervento di restauro e pulizia che interesser i 5 metri di pietra di Nanto della scultura padovana, per troppo tempo rimasta in ombra, ed esposta al trascorrere degli anni, ma, soprattutto, agli atti vandalici e ad una vegetazione aggressiva.

OPERA IN "PESSIME CONDIZIONI". L'opera era stata installata in piazza Capitaniato, e l era rimasta per un quarto di secolo. "In un angolo buio", come sottolinea l'assessore all'Edilizia monumentale Fabrizio Boron, in cui probabilmente pochi hanno fatto caso alla sua esistenza. Un peccato, data l'importanza e il valore della scultura in s, ma anche del personaggio storico che rappresenta, come stato l'assessore stesso a riconoscere: "La statua in pessime condizioni. Il basamento stato usato come bagno pubblico, una brutta abitudine che ha reso sudicia e maleodorante la pietra. A peggiorare il quadro anche bottiglie e immondizia che, spesso, imbrattano lopera. Grazie al restauro, sar pi bella, ma anche pi visibile. La nuova posizione, davanti al teatro Verdi, andr a valorizzare l'importanza culturale che quest'opera merita".

IL FINANZIAMENTO. Le spese per il recupero e la pulizia del monumento (1.500 euro) sono state affidate dall'amministrazione comunale al Lions Club Padova Host. L'associazione, che a Padova nata nel 1954, festeggia quest'anno il suo 60 compleanno: "Per l'occasione - ha detto il presidente generale Enrico Pino - volevamo fare qualcosa di speciale. La statua del Ruzante fu regalata alla citt nel 1958 dal Lions di allora. Per questo, gi quest'estate, ci siamo proposti di finanziare l'intervento, per ricordare i nostri predecessori e in omaggio a Padova e al personaggio di Ruzante".

LA RESTAURATRICE. I lavori, che inizieranno a maggio, sono stati affidati alla restauratrice Monica Vial: "Quando passavo e la vedevo mi dicevo sempre 'come sporca', e mi veniva voglia di pulirla - scherza - sono molto felice di potermi occupare personalmente del suo recupero".

L'INTERVENTO DI RESTAURO. Sono tre gli aspetti su cui si concentrer il suo intervento: "La statua in pietra vicentina, un materiale morbido. Pollini, muschi e licheni ne hanno corroso la patina di protezione. Quindi in primo luogo andr eliminato lo strato di vegetazione che la ricopre. Il basamento stato invece intaccato dall'incuria e dai vandalismi a cui il Ruzante stato esposto, l'intera scultura andr ripulita. Inoltre va mantenuta la patina del tempo, non dovr sembrare un'opera nuova, quindi i lavori dovranno avere il solo scopo di rimettere in ordine il monumento". Si proceder poi con eventuali stuccature per sigillare tutte le fessurazioni per poi passare al trattamento finale con materiale protettivo consolidante e idrorepellente.

LA NUOVA POSIZIONE. Dove ricollocare l'opera, da quanto riferisce l'assessore Boron, stato semplice da decidere: "Stiamo ancora attendendo l'ok della Soprintendenza, ma dai primi riscontri non credo ci saranno problemi. Piazzetta Lucia Valentini Terrani, di fronte al teatro Verdi, verso corso Milano, unarea pedonale dove la statua, esempio della maestria dello scultore padovano Amleto Sartori, trover nuovo respiro". Una posizione che garantir all'opera visibilit, ma che, accanto al teatro storico, le dar anche un'importanza culturale. Dietro l'opera saranno inoltre riportate le storie dell'artista e dello storico personaggio.

LA STORIA DELL'OPERA. I primi ad ospitare lopera del Sartori, raffigurante il famoso drammaturgo, furono i giardini Morgagni, nel 1958, dove la scultura fu bersaglio di svariati vandalismi. Alla fine degli anni 80 venne restaurata e posizionata nella nuova sede di piazza Capitaniato. "Nel 2015 cadr inoltre il centenario della nascita di Amleto Sartori ha chiuso Boron non escluso che lopera, restaurata, possa far parte di un percorso di celebrazioni, pensato dallamministrazione, dedicato allo scultore".



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news