LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Opere d'arte, dai depositi dei musei agli hotel
Isabella Di Bartolo
LA SICILIA Domenica 15 Febbraio 2015


Il consigliere Sorbello: Apriamo i magazzini per fare piccoli antiquarium dentro gli alberghi


Esponiamo le opere d'arte chiuse nei magazzini negli alberghi cittadini. La proposta lanciata da Culturalia in occasione di un forum sulla gestione del patrimonio, ripresa da Salvo Sorbello, leader provinciale di Sicilia democratica e consigliere comunale di opposizione, che interviene cos di fronte alle numerose polemiche sulla gestione dei beni culturali.
In particolare, Sorbello si sofferma sul paradosso siracusano (e siciliano) legato alla mole di patrimonio storico custodito nei musei e nei depositi di quest'ultimi, oltre che in quelli della SOpRINTENDENZA. Una grandiosa quantit di reperti rinvenuti in occasione delle indagini archeologiche o parte di collezioni private donate o acquisite dagli enti pubblici. Opere d'arte e resti del passato di grande valore, che restano chiusi nei magazzini invece di poter diventare oggetto di ammirazione per turisti e contribuire a vivacizzare l'offerta culturale a disposizione della citt.
Un'idea che stata al centro di un dibattito nazionale incentrato sulla necessit di rivedere e correggere la gestione del patrimonio culturale da parte degli enti pubblici, a cui hanno contribuito storici dell'arte e operatori culturali. La proposta di esporre negli alberghi le opere e i reperti custoditi nei depositi dei musei stata accolta con favore da Federalberghi e Federculture e con interesse dal sottosegretario ai Beni culturali.
Ma ha anche ricevuto una serie di contestazioni a partire da quella dello storico dell'arte Tomaso Montanari preoccupato di di stravolgere il significato dei musei e il valore del patrimonio stesso inserito in un preciso contesto.
Polemica che mostra come la questione possa diventare costruttiva, al di l della sua applicazione.
Ogni idea pu certamente essere migliorata - dice Sorbello - ma parliamo di una opportunit per la citt che ha centinaia di opere sconosciute al pubblico per carenza di spazi espositivi. E allora perch non esporle, con le cure e i sistemi di sicurezza necessari, nei grandi alberghi di Siracusa? . Opere che si trovano all'interno dei magazzini di musei e SOpRINTENDENZA e che potrebbero essere valorizzate in maniera nuova, seppur con le ovvie cautele e la necessaria salvaguardia e supervisioni di chi di dovere.
D'altronde, come ricordava Vittorio Sgarbi, alcuni grandi capolavori dell'arte italiana sono esposti gi negli alberghi come il Trittico di Tiepolo che si trova al Waldorf Astoria di Roma. E anche il critico d'arte Philippe Daverio aveva evidenziato come un bene archeologico custodito in un museo del Sud possa essere esposto - in modo ben protetto, quindi in una teca - e divenire motivo di richiamo culturale. Ma Daverio aggiungeva anche di predisporre accanto alla teca un depliant del museo da cui proviene l'opera e, ancora, pensare a un'app che possa spiegare il reperto e il suo contesto storico.
La proposta coinvolgerebbe anche i privati che gestiscono gli alberghi della citt e che potrebbero mettere in moto un nuovo circuito culturale che abbia sempre la tutela del patrimonio quale caposaldo. Ovviamente si tratta di un'idea che dovrebbe vedere la SOpRINTENDENZA quale supervisore - dice Salvo Sorbello - ma che, al di l dell'aspetto pratico e di tutela la cui competenza degli enti preposti, apre una riflessione nuova sulla gestione del patrimonio e sulla necessit di cambiamento in termini di politica dei beni culturali.
Un antiquarium all'interno di un museo, che nel caso di Siracusa potrebbe mettere in mostra alcuni cocci o resti di corredi funebri, ex voto e alcuni dei pezzi della sua storia narrata attraverso gli scavi archeologici. Oppure dipinti e opere d'arte ferme nei depositi per assenza di adeguati spazi espositivi. Tutto ci senza danneggiare la magia, il contesto delle opere d'arte che sono i musei sono in grado di creare ma con criteri che mirino a spiegare la valenza artistica e storica dei pezzi scelti in un percorso che punti all'arricchimento della cultura cittadina e non al depauperamento artistico dei musei.
i. d. b.


15/02/2015



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news