LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Eur vende i gioielli per pagare la Nuvola. E a comprarli potr essere lo Stato
di Marco Pasciuti
il fatto quotidiano | 16 febbraio 2015



L'assemblea degli azionisti ha deliberato la modifica dell'articolo 4 dello statuto per consentire l'alienazione di "beni vincolati e di particolare interesse storico ed artistico" allo scopo di ripianare i debiti dellente. Tra i possibili acquirenti "fondi privati e pubblici come l'Invimit", spiega al IlFattoQuotidiano.it il presidente Pierluigi Borghini. Ma anche Cassa Depositi e Prestiti. In pratica una partita di giro

Ricavare 300 milioni di euro dalla vendita di quattro immobili, quattro opere monumentali del razionalismo italiano, e impiegarli per pagare i debiti della Nuvola di Fuksas. E il piano licenziato dallassemblea degli azionisti di Eur Spa, societ pubblica (90% ministero dellEconomia e 10% Roma Capitale) alle prese con un mare di difficolt finanziarie che lo scorso dicembre hanno portato il consiglio di amministrazione a chiedere lammissione al concordato in bianco e con la necessit di trovare 133 milioni per completare lavveniristico centro congressi progettato dallarchistar e in costruzione da anni nel quartiere Eur, a Roma. Gli acquirenti? Fondi privati e pubblici, spiega a IlFattoQuotidiano.it Pierluigi Borghini, presidente dellente. Fondi pubblici tra cui Invimit, societ del Ministero del Tesoro (che anche azionista) o della Cassa Depositi e Prestiti. Tradotto: lo Stato compra gli immobili da se stesso per trovare i soldi per ripagare la Nuvola.

LArchivio Centrale dello Stato, il Museo Pigorini, il Museo delle Arti e Tradizioni popolari, il Museo dellAlto Medioevo. Pezzi pregiati del patrimoni pubblico, tutti sul mercato grazie alla modifica decisa dagli azionisti dellarticolo 4 dello statuto, che disciplina lalienazione del patrimonio della societ. Potranno essere quindi alienati beni vincolati e di particolare interesse storico ed artistico nel rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei beni culturali e nella misura necessaria per reperire le risorse correnti per il conseguimento degli scopi. Quante risorse? Abbiamo stimato un incasso di 300 milioni - spiega Borghini entro la prossima settimana pubblicheremo sui quotidiani le sollecitazioni delle manifestazioni di interesse.

E possibile che lo Stato compri parte di questi immobili? Possibilissimo spiega Borghini uno dei fondi interessati lInvimit, fondo del ministero del Tesoro per gli investimenti immobiliari, quindi al 100% dello Stato, che sarebbe lo strumento pi adatto. In pratica una partita di giro. E un termine che utilizza lei continua Borghini ma da un punto di vista tecnico cos. E tra i possibili interessati potrebbe esserci Cassa Depositi e Prestiti: Certo, teoricamente possibile. Poi ci sono i privati: Hanno manifestato il loro interesse 5 fondi privati immobiliari italiani, quelli pi noti, ma non posso dire di pi, non prima della sollecitazione al mercato.

In settimana si parlato della possibilit che per fare cassa Eur Spa, gi al centro delle cronache per il coinvolgimento dellex ad Riccardo Mancini e dellex direttore commerciale Carlo Pucci nelle vicende di Mafia Capitale, potesse mettere sul mercato il Colosseo Quadrato, tra i simbolo dellarchitettura razionalista, ma per ora lipotesi sembra essere sfumata. Al momento non prevista la vendita delledificio, anche se da oggi statutariamente possibile. Abbiamo ritenuto pi opportuno i palazzi dove lo Stato paga un affitto. Questo per rendere al ministero dei Beni culturali pi facile loperazione. Gli azionisti ci hanno autorizzato ad alienare anche immobili di pregio artistico e architettonico. Ovviamente questo dovr essere oggetto di una verifica con il ministero e con la Soprintendenza, che dovr eventualmente darci la possibilit di fare lalienazione. Che ruolo avr il Mibac? Dovremo avere, se non lesercizio della prelazione (prevista nei casi di alienazione degli immobili vincolati, ndr), comunque anche linteresse del ministero a mantenere lutilizzo dei musei e dellarchivio. Il Ministero, inoltre, pu aiutare nellindividuare il compratore pi adatto. Entro marzo riceveremo le offerte di acquisto. A quel punto decideremo a chi vendere.

La decisione degli azionisti avvera i timori che in azienda serpeggiavano da settimane. Lalienazione di parte del patrimonio (un pregiato portafoglio di opere del razionalismo italiano con oltre 70 ettari di verde) comporter anche una ristrutturazione del personale: Non una cosa che si fa a cuor leggero conclude Borghini perch significa un ridimensionamento dei servizi che Eur Spa offre agli abitanti del quadrante e un ridimensionamento del personale: ora dobbiamo ridurre del 30% le uscite, e non poco. In termini occupazionali quante persone rischiano il posto? Circa 40, su un totale di 130.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news