LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SALERNO - Bloccato l'abbattimento a Casa Costa
15 febbraio 2015 la citt di Salerno



stato sospeso l'abbattimento di un immobile abusivo, previsto per domani a Casa Costa, nella frazione di San Cesareo. Lo ha disposto lo scorso gioved la Corte di Appello di Salerno, che ha sospeso provvisoriamente l'efficacia dell'ordine di demolizione e dell'ordine di esecuzione dell'abbattimento emessi dalla Procura generale di Salerno e fissato l'udienza in Camera di Consiglio per il prossimo 11 maggio per decidere nel merito sul ricorso presentato dal Comune di Cava. Questo perch per l'immobile, che appare come prima casa per la famiglia che lo occupa, il Comune sta facendo richiesta di acquisizione al patrimonio comunale, anche alla luce dell'ordinanza dello scorso novembre emessa dal Tar della Campania sezione distaccata di Salerno - a cui si era rivolto lo stesso ente comunale. Nel provvedimento il Tribunale amministrativo invitava la Soprintendenza ad applicare il regolamento che si era data da s e che stato approvato nella conferenza dei servizi del 3 dicembre 2013. Il regolamento enumerava i criteri di cui tenere conto per l'acquisizione al patrimonio, da parte dell'ente, di un'immobile edificato in zona sottoposta a vincolo paesaggistico. Tra questi vi una disposizione nella quale si stabilisce che bisogna tener conto del contesto in cui sorge la costruzione abusiva. Quello di Casa Costa potrebbe essere un primo caso per sperimentare la validit della linea di condotta individuata dall'amministrazione per limitare ma non eliminare gli abbattimenti. Quando il sindaco Marco Galdi, lo scorso novembre, espose la valenza dell'ordinanza del Tar, aggiunse anche che le acquisizioni sarebbero state pi facili e questo avrebbe consentito all'ente comunale di applicare la legge regionale 5/2013, secondo la quale le case acquisite al patrimonio possono essere date in affitto agli stessi abusivi che le abitano. Se la Corte d'Appello dovesse ritenere valide le argomentazioni fornite dall'amministrazione di Cava, la casa in questione, e altre di seguito, potrebbero diventare propriet dell'ente locale e, quindi, non essere abbattute, ma date in fitto agli occupanti. Il percorso da seguire, bench lungo e articolato, potrebbe dunque "sanare" la situazione di quanti vivono in case abusive, il cui numero non stato ancora quantificato dagli uffici comunali. Dello spiraglio aperto dal Tar, invece, non beneficerebbero alcune categorie di immobili realizzati in violazione delle normative, come quelli edificati in zona ad alto rischio idrogeologico o in zona di inedificabilit assoluta per il Piano urbanistico territoriale. In quest'ultima categoria, peraltro, rientrerebbe un immobile di Sant'Anna che dovrebbe essere abbattuto gioved prossimo. Insomma, una questione sicuramente complessa. Alfonsina Caputano



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news