LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SALERNO - Un tesoro da "riciclare"
di Fiorella Loffredo
12 febbraio 2015 la citt di Salerno


possibile riciclare una citt? Come? Chi deve prendere parte alla delicata operazione di ripristino e riqualificazione di quei luoghi che, con le loro mura diroccate, con i loro anfratti impolverati e i loro spazi ormai inutilizzati da tempo, rappresentano la storia dimenticata di una comunit? A Salerno ce ne sono tanti di posti del genere, bellissimi e preziosi, e oggi, grazie al convegno organizzato in Provincia da "Pop Hub" - progetto di ricerca vincitore del bando Smart cities and social innovation nell'ambito del Pon "Ricerca e competitivit" 2007-2013 per le Regioni dell'obiettivo convergenza - si cercher di focalizzare l'attenzione su come intervenire per dar loro un'altra chance. L'obiettivo rivoluzionare la maniera di vedere e di intendere il patrimonio dismesso di Salerno, trasformandolo in una risorsa. Sulla piattaforma on line e mobile creata in collaborazione con il collettivo di architetti "Punto di vista" una piccola e sicuramente non esaustiva mappatura degli "scarti urbani" salernitani gi stata fatta grazie anche alle segnalazioni giunte dai cittadini ansiosi di vedere i luoghi della loro infanzia, o di quella dei loro nonni, tornare a vivere magari diventando centri di aggregazione, sale espositive, musei o, perch no, nuove attivit commerciali. Al momento, ma dopo il convegno di oggi ci si augura che le segnalazioni possano moltiplicarsi, sono undici gli spazi o gli edifici salernitani dismessi (tanto pubblici che privati) che compaiono sulla mappa, bel lungi dall'essere completa, visitabile sulla piattaforma realizzata da Pop Hub. Nella lista rientrano tanto luoghi storici come Palazzo San Massimo, nel centro storico alto, e la Torre Angellara, alle porte a sud della citt, ma anche negozi e botteghe inutilizzati da tempo, alcuni dei quali parte di quel patrimonio immobile del Comune messo in vendita nel 2012 senza successo. Di quest'ultima categoria fanno parte, ad esempio, i locali di via Ciro Menotti, a Sant'Eustachio; i negozi di via di Ogliara 55, i depositi di piazza del Maestrale, in localit Monticelli e quelli al pianoterra di un edificio storico in via Mercanti 59, nel cuore della parte antica della citt. Ma a punteggiare la mappa, in cui ogni luogo segnalato ha la sua foto e la sua descrizione, sono anche l'ex Ostello della Giovent in lungomare Tafuri, a Torrione, l'ex scuola elementare Mariele Ventre in via Guglielmo Pepe, a Mariconda, i capannoni dell'ex fabbrica Marzotto in via Generale Clark o i tanti metri quadrati su cui sorgevano le cotoniere Mcm, a Fratte, dove per la riqualificazione gi in atto anche se procede a rilento. In via Porta Catena, poi, a due passi dal rione Fornelle, il caso pi eclatante, ma a segnalarlo non Pop Hub bens coloro che agli inizi del 2000 cercarono di creare nell'ex auditorium San Giovanni di Dio un centro di aggregazione culturale, il Laboratorio Diana, grazie a una convenzione stipulata con il Comune, ente che per qualche anno dopo li sfratt con la promessa di fare del suddetto luogo una sorta di polo della creativit. Che non mai stato realizzato: Dopo anni di attivit culturali e con il quartiere - racconta Daniele Bagnoli, al tempo giovanissimo membro del collettivo che gestiva il laboratorio - lo spazio stato requisito dal Comune con il pretesto di nuovi progetti ma da allora rimasto chiuso. A seguito di quell'episodio realizzammo anche una prima mappatura e un video documentario, "Odissea negli Spazi". Ma ci sono sempre pi zone, da Santa Teresa al porticciolo di Pastena, dai Picarielli al laghetto di Brignano, che rischiano di perdere il legame con i cittadini ed essere privatizzate o cementificate. Altri spazi, dal cinema Astra alle ex carceri, passando per l'ex Ostello della Giovent e l'ex Marzotto, che continuano invece ad essere abbandonati a se stessi, restando improduttivi per decenni in attesa del migliore offerente, o - conclude Bagnoli - della decadenza dei vincoli per costruire palazzi.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news