LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Nelle viscere del vecchio "manicomio criminale" di Reggio Emilia
La Gazzetta di Modena 16 febbraio 2015

Nel primi decenni del 900 vennero costruiti quattro padiglioni quadrangolari e lalloggio del direttore. Nel 91 sorse il nuovo Opg e fu la fine del vecchio. Lex Opg nel 2001 - ricorda Bussei - venne acquistato dalla Provincia per realizzarci degli uffici ma poi le cose cambiarono e la situazione attuale...beh la conosciamo tutti.

Negli anni sono stati fatti diversi interventi: in particolare alla parte esterna, per evitare cadute di calcinacci o quantaltro. Ad oggi prosegue Basenghi stato dichiarato inagibile ed stato inserito tra gli immobili da alienare, pur con diversi vincoli da rispettare.Ecco dunque che lex Opg aspetta un acquirente mentre resta l, vuoto, freddo, trasudante di storia.

L'INCERTO FUTURO.

Che ne sar dellex Ospedale Psichiatrico Giudiziario di vicolo dei Servi? Vendesi la risposta. Comprasi non si sa. Il complesso, che un pezzo di storia della nostra citt, da tempo se ne sta chiuso l, con ancora ben visibili i segni di quello che stato, testimone silenzioso di unepoca neanche troppo lontana. Prima convento, poi carcere correzionale e in seguito Opg fino agli anni 90, quando venne trasferito in via Settembrini, fuori dalle mura del centro.

Dal 2001 la proprietaria del complesso di vicolo dei Servi la Provincia: lo acquist per realizzarci degli uffici. Questo intervento sarebbe costato circa 20 milioni di euro. Poi tutto salt. Segu qualche apertura sporadica, tra visite guidate, serate di musica e mostre, ad esempio nel 2007 per Fotografia Europea. Fino al disuso totale. E ora le cose come stanno?

OGGI. Il periodo non semplice ci vede costretti a fare certe scelte - risponde il presidente Giammaria Manghi , pensiamo dunque a una dismissione immobiliare, consapevoli che siamo di fronte a un pezzo di storia della nostra citt. Insomma, le sorti delledificio situato dietro alla Basilica della Ghiara e vicino al palasport, vanno viste dentro la situazione attuale delle Province, che hanno unidentit ridefinita e sono prive di ogni risorsa per realizzare interventi.

Ecco allora che - in un momento in cui gli Opg in Italia sono solo sei (uno di questi a Reggio) e in vista della loro chiusura definitiva - lex Opg non conosce il suo destino a parte il fatto che non sono previste azioni di recupero per lui. Questo perch la Provincia ha bisogno di effettuare una dismissione patrimoniale per fare cassa.

IL RECUPERO. La superficie abitabile complessiva di 6.945 mq e quella non abitabile di 5.020, per un totale di 11.965 mq. Non sar semplice vendere incalza Manghi - una struttura vasta, in una zona particolare essendo in pieno centro storico e recuperarla non cosa facile. Chiamati a un piano di riorganizzazione obbligatorio, come Provincia opereremo per mettere la struttura a capitale al fine di recuperare risorse utili per fare investimenti sulle scuole, sulle strade e per la difesa del territorio, ad esempio per risolvere problemi di dissesto idrogeologico. Insomma, per questioni prioritarie.

Il valore della struttura consistente, diversi milioni di euro, e al momento nessuno si fatto avanti concretamente. O meglio ci sono solo valutazioni informali in atto, conclude Manghi. Niente di scritto o deciso nero su bianco, in sostanza. Che qualcuno si sia fatto avanti con lidea di recupero lanciata dal patron della Pallacanestro Reggiana Stefano Landi per il nuovo palasport? Non ci resta che stare a vedere. Al momento, su questo, bocche cucite.

Dal piano di fattibilit fatto con la Sovrintendenza, per sono pi altre le ipotesi. Come evidenzia larchitetto Fiorenzo Basenghi responsabile dellUnit operativa del Patrimonio Storico della Provincia: Per lex Opg va rispettato il vincolo storico-architettonico cui sottoposto, ovvero non pu essere abbattuto ma restaurato e ristrutturato. Quindi cosa potrebbero sorgervi? Ad esempio delle residenze, potrebbe diventare un centro sanitario, potrebbe essere usato per degli uffici o diventare un museo.

UN PIZZICO DI CRONISTORIA. LOspedale Psichiatrico Giudiziario reggiano venne aperto nel 1896 per sottrarre al carcere chi aveva commesso reati ed era riconosciuto come folle. La legge del 1904 diede poi ai manicomi la responsabilit della cura di buona parte di quei pazienti, ricoverati in appositi reparti: il caso del padiglione Lombroso al San Lazzaro.

Le cose cambiarono col Codice Rocco (1930): tutte le persone prosciolte, impazzite in carcere, seminferme o in attesa di giudizio vennero ricoverate negli Opg. Al tempo del nazifascismo nel Carcere Dei Servi vennero imprigionati e torturati oltre 500 prigionieri . Da qui passarono anche i fratelli Cervi prima della loro morte. Si ricorda che Casa Cervi venne messa a ferro e fuoco dai fascisti la notte fra il 24 e il 25 novembre 1943.



I sette fratelli, il padre, Quarto Camurri, catturati, verranno portati al carcere dei Servi. Tutti gli stranieri, che in quella notte ospitavano in casa, verranno invece trasferiti alle carceri di Parma. I sette fratelli Cervi verranno poi fucilati senza processo all'alba del 28 dicembre 1943, al Poligono di tiro di Reggio, insieme a Quarto Camurri. La storia dei fratelli Cervi e quella di Quarto Camurri sono solo due esempi di quanto avvenne tra queste mura. Mura piene di storie che hanno segnato la storia della nostra citt.

Quando il vecchio Ospedale Psichiatrico Giudiziario di vicolo dei Servi venne chiuso, nel 1991 i pazienti vennero trasferiti in via Settembrini. Ad oggi quello di Reggio uno dei sei attivi in Italia.

Ma nel 2010 una commissione del Senato, dopo una visita ai sei Opg, ne denunci le condizioni inaccettabili. Ci favor la promulgazione nel 2012 di una legge che prevede il superamento degli Opg entro il 31 marzo 2013 e che ogni Regione provveda alluso di Residenze per lEsecuzione delle Misure di Sicurezza (Rems) . Il termine per il superamento degli Opg stato fissato, dopo una promulgazione, al 31 marzo 2015. Reggio si sta attrezzando in merito.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news