LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

POPOLI.Archivio storico, i lavori di restauro conclusi dopo 2 anni
IL CENTRO 16 febbraio 2015



POPOLI. Si concluso il lavoro di riordino dell'Archivio storico comunale, avviato nel maggio 2013, con collaudo conclusivo da parte della Soprintendenza archivistica per l'Abruzzo. Il progetto presentato e finanziato dalla Regione per un importo di 28mila euro, spiega la vice sindaco e assessora al sociale Giulia La Capruccia, stato portato a termine dopo un lungo lavoro di schedatura, riordino e inventariazione con selezione e scarto del materiale. I faldoni del complesso archivistico sono complessivamente 2.300 e temporaneamente sono allocati nell'edificio scolastico di piazza Paolini. Il delicato e complesso lavoro, che stato svolto con grande competenza dalle archiviste Alessia Santilli e Ada Forese, si reso ancor pi difficoltoso a seguito del sisma del 6 aprile 2009, poich il materiale archivistico si presentava accatastato in diverse stanze dell'ex sede comunale inagibile ma messo in sicurezza.

Durante il lungo percorso di riorganizzazione e recupero, sono emersi tantissimi faldoni prodotti dagli uffici comunali come quelli sull'Azienda elettrica comunale contenenti anche i progetti relativi alla costruzione e ricostruzione post bellica delle condotte del primo, secondo e terzo salto, i registri dell'Ufficio di conciliazione, dell'ente comunale di assistenza (ex Eca) e proprio grazie al lavoro dedicato a quest'ultima sezione, fa notare La Capruccia, sono riapparse lettere e comunicazioni dei prigionieri di guerra popolesi indirizzate alle famiglie e delle quali non si aveva memoria, materiale con il quale stata realizzata una mostra con l'intento di far riemergere parte della nostra memoria storica. Discorso a s fanno le serie costituite dai registri di Stato civile (nascite, matrimoni e morti) che partono dal 1908, dai volumi delle Deliberazioni, Registri ufficio di leva e dalle Concessioni edilizie. Di interesse, inoltre, i faldoni riguardanti i carteggi prodotti dall'Ufficio tecnico, da cui si potrebbe ricostruire l'assetto urbanistico del centro abitato, con le piante e i prospetti di palazzi storici restaurati o abbattuti.

La consultazione del nuovo archivio storico sar disponibile anche on line e si preannuncia di grande utilit per studiosi e ricercatori. L'aver riportato alla luce l'archivio storico, conclude La Capruccia, significa ridare identit alla nostra comunit.

Walter Teti



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news