LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gli atenei di Bologna e Salerno entrano nel team che salver Pompei
17 febbraio 2015 la repubblica



Gli atenei di Bologna e Salerno entrano nel team che salver PompeiIl rettore Ivano Dionigi, a destra, assieme al responsabile del progetto Giuseppe Sassatelli

L'Alma Mater sbaraglia la concorrenza e riceve 700mila euro per un progetto. L'Universit campana partecipa assieme a delle imprese private



Al via il grande progetto europeo di recupero di Pompei. E l'Alma Mater, insieme all'ateneo di Salerno, far parte di questa prima fase, in cui sar mappato in 3d l'intero sito archeologico: il cosiddetto piano della conoscenza. Esclusi gli altri atenei in corsa (tra cui Roma, Napoli, Padova e Lecce) per aggiudicarsi uno dei sei lotti messi a bando dal ministero dei Beni culturali (50 partecipanti in totale). L'Universit di Salerno risultata nel gruppo dei vincitori formando una rete temporanea d'impresa con altri professionisti e ditte private. L'ateneo di Bologna invece si presentato da solo e ha vinto il lotto 3, che ha qualche "gioiellino" come la casa dei casti amanti e nel quale gi da anni opera con un proprio scavo didattico.

Ad annunciarlo, questa mattina in conferenza stampa, il rettore Ivano Dionigi, insieme al direttore del Dipartimento di storia, culture e civilt (Disci), Giuseppe Sassatelli. "Il sovrintendente di Pompei confida molto sul taglio culturale e scientifico che sapranno dare le universit". Essere entrati nel grande progetto di recupero di Pompei, per l'Alma Mater significa prima di tutto ricevere 700mila euro. Entro fine anno, gli archeologi e i tecnici di Bologna dovrebbero completare la mappatura del lotto 3 facendo planimetrie, analisi di ogni muro, monitoraggio delle strutture e scansioni laser delle pitture, mettendo in evidenza quali sono le zone pi a rischio. Il tutto confluir poi nella mappatura complessiva del sito di Pompei, che servir per far partire le opere di restauro vere e proprie.

"Ieri abbiamo avuto in consegna il progetto - spiega Sassatelli - e tra una settimana dovrebbe esserci la firma dell'atto. A marzo si dovrebbe cominciare". Da Bologna saranno impiegati due o tre docenti di Archeologia, pi due tecnici per i rilievi e la geoarcheologia. Il team sar affiancato anche da una decina di studenti (assegnisti di ricerca, dottorandi e allievi della scuola di specializzazione), che faranno cos l'esperienza didattica sul campo prevista dal corso di studi. "L'esperienza dell'Alma Mater viene da lontano", sottolinea Dionigi. L'ateneo di Bologna investe ogni anno 100mila euro per i suoi scavi didattici e ha circa 30 cantieri aperti, di cui 20 in italia e 10 all'estero.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news