LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Villa Ada, a rischio un pino su quattro
CECILIA GENTILE
17 febbraio 2015 la repubblica



CINQUANTA su 200. Da un primo monitoraggio effettuato dai tecnici comunali a Villa Ada, il numero dei pini a rischio risulterebbe altissimo: uno su quattro. Gli esperti hanno cominciato dall'area giochi, detta della Finanziera, dove in due settimane sono crollati due pini alti 30 metri, l'ultimo dei quali ha distrutto il castelletto di legno dei bambini, e piano piano hanno ampliato la zona di controllo. Inizialmente dovevano essere monitorati 70 alberi, l'attivit di verifica ha invece interessato 200 esemplari.

Il verdetto drammatico e oggi pomeriggio i tecnici faranno il punto con il direttore del Servizio giardini per stabilire il da farsi. Non una decisione facile da prendere, perch gli eventuali abbattimenti dovranno prevedere un calendario di sostituzioni e comporteranno anche la valutazione delle essenze da ripiantumare. Tutto il terreno dell'area, come hanno spiegato gli agronomi, infatti costituito da un cosiddetto "cappellaccio tufaceo", e sul tufo le radici dei pini non sono riuscite a svilupparsi correttamente. Per questo gli alberi, tutti piantati negli anni '30, dunque arrivati a fine ciclo vita, sono cresciuti come gia ganti dai piedi d'argilla.

Non solo. Dalle analisi degli ultimi giorni emerso un elemento nuovo: sotto la superficie della Finanziera il terreno presenta una serie di cavit, dovute alla presenza delle catacombe di Priscilla. Dunque l'indagine dovr coinvolgere anche la sovrintendenza vaticana, per capire esattamente come si sviluppano le catacombe sotto Villa Ada.

Italia nostra Roma continua chiedere soluzioni operative. Lo schianto dei Pinus-pinea a Villa Ada uscito gi dai riflettori della cronaca. Gli alberi critici delle ville maggiori, in particolare di Villa Ada, non possono essere dimenticati, dichiara l'associazione che ripropone all'assessorato all'Ambiente la collaborazione con il corpo forestale dello stato da formalizzare in un protocollo d'intesa e chiede all'assessore Estella Marino un incontro urgente. Intanto Giuseppe Gerace, presidente del municipio II, venerd mattina effettuer un sopralluogo nella villa con il corpo forestale dello stato. Ritengo necessario che in tempi brevi si arrivi ad avere un quadro preciso della situazione per poter intervenire quanto prima nell'eliminazione di ogni pericolo per la cittadinanza , dice Gerace.




news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news