LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Palazzo Tomasi, dopo anni d'inutilizzo e abbandono, il Comune ha deciso di venderlo
LA SICILIA - AGRIGENTO. Mercoled 18 Febbraio 2015




Palazzo Tomasi, dopo anni di inutilizzo, abbandono e atti vandalici, il Comune di Agrigento decide di provvedere a mettere a bando la concessione dell'immobile.
L'atto risale al 26 gennaio scorso (ma stato pubblicato da poco) e si rif a sua volta ad una nota che il commissario Luciana Giammanco ha emanato avviando le procedure di affidamento "per l'insediamento di residenze speciali per il turismo e le attivit studentesche.. ricercando sul mercato non solo un operatore economico che offra un canone di concessione adeguato, ma anche a tendere alla rivitalizzazione del centro storico e alla promozione generale della citt, in prospettiva di un aumento della frequentazione turistica e lavorativa".
Il tutto ad un prezzo tutt'altro che modico, anche considerando che l'immobile ricade all'interno del Piano particolareggiato del centro storico e quindi sottoposto al controllo della SOpRINTENDENZA. L'importo a base d'asta infatti di 108mila euro, a cui il Comune applicher uno "sconto" solo per il primo anno di 28 mila euro stimati "a corpo" per coprire gli interventi ("lavori agli impianti di riscaldamento, lavori di manutenzione e tinteggiatura degli infissi e di altri lavori necessari per renderlo immediatamente utilizzabile") che l'aggiudicatario dovr sostenere. L'aggiudicatario, per, dovr farsi carico di versare 64.800 euro come cauzione rispetto ad eventuali danni arrecati alla struttura.
Del resto arrecare pi danni di quelli che sono stati gi arrecati sembra quasi una sfida. Se nel lontano 2009 l'allora Amministrazione comunale parlava di trasformare l'ex casa di tolleranza (ristrutturata con fondi pubblici negli anni precedenti) di piano Sanzo in una galleria d'arte, da allora i grandi locali sono stati utilizzati solo per le inaugurazioni, per qualche atto ispettivo dei consiglieri, per i blitz delle associazioni civiche e, anche, per il saccheggio da parte di ignoti vandali, che hanno asportato nei mesi scorsi alcuni arredi interni. Cos nel frattempo, senza manutenzione e controllo, quanto recuperato con fondi dei cittadini stato lentamente danneggiato anche dagli elementi atmosferici, con pesanti infiltrazioni d'acqua rilevate negli ambienti esterni.
Adesso la procedura di affidamento pubblica (in verit nei mesi passati si era accarezzata l'idea di un affidamento diretto, fortunatamente scongiurata), con la speranza che ci sia chi voglia ancora investire nel nostro centro storico.
Gioacchino Schicchi


18/02/2015



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news