LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PALERMO-Candidatura Unesco, arrivano le buffer zone
Gaspare Ingargiola
www.palermo.meridionews.it, 19/02/2015

Si tratta di aree vicino ai monumenti che saranno dotate di vincoli di tutela particolarmente stringenti: pedonalizzazioni (come a San Giovanni degli Eremiti), cura del verde presente (come a Palazzo dei Normanni e nella deturpata piazza Indipendenza), eliminazione dei cassonetti a favore della differenziata porta a porta.

Un protocollo dintesa e un atto di indirizzo per rafforzare la candidatura del percorso arabo-normanno di Palermo a Patrimonio mondiale dellUnesco. Sono questi i provvedimenti che la giunta Orlando ha messo in campo con due delibere che prevedono listituzione di una serie di perimetri denominati buffer zone, le aree vicino ai monumenti che saranno dotate di vincoli di tutela particolarmente stringenti: pedonalizzazioni (come a San Giovanni degli Eremiti), maggiore decoro urbano, cura del verde presente (come a Palazzo dei Normanni e nella deturpata piazza Indipendenza), eliminazione dei cassonetti a favore della raccolta differenziata porta a porta, e cos via.

Le aree monumentali coinvolte nel capoluogo sono 19: Palazzo Reale, Cappella Palatina, San Giovanni degli Eremiti, Santa Maria dell'Ammiraglio (nota come la Martorana), San Cataldo, la Cattedrale, la Zisa, la Cuba, Ponte dell'Ammiraglio, Castello a Mare, Castello di Maredolce e Parco della Favara, Santa Maria della Maddalena, la Magione, la Cuba Soprana e la piccola Cuba, Santa Maria dell'Incoronata, San Giovanni dei Lebbrosi, Santo Spirito, Santa Cristina la Vetere, il Castello dell'Uscibene. Su queste aree sono gi in vigore le prescrizioni dei Piani Particolareggiati Esecutivi, strumento esecutivo del piano regolatore, che in corso di aggiornamento. Tutti i beni candidati, inoltre, sono vincolati dal Codice per i Beni culturali e il Paesaggio.

Sono due le tipologie di buffer zone individuate dopo la visita degli ispettori Unesco dello scorso settembre. La buffer zone di primo livello include: Palazzo Reale, Cappella Palatina, Cattedrale e San Giovanni degli Eremiti con un percorso stradale che parte da corso Re Ruggiero e parte di corso Tukory, prosegue per piazza Indipendenza, piazza del Parlamento, via Generale Cadorna, via dei Benedettini, piazza dei Beati Paoli, piazza SettAngeli fino a corso Alberto Amedeo. Sempre al livello uno si trovano le chiese di San Cataldo e della Martorana (che includono via Maqueda, corso Vittorio Emanuele, piazza Pretoria con Palazzo delle Aquile, piazza Bellini, via Calderai, Discesa dei giudici), la Zisa (con via Perpignano, piazza Principe di Camporeale, via degli Emiri, via Edrisi e via Eugenio lEmiro) e il Ponte dellAmmiraglio (incluse via Oreto, viale dei Picciotti, corso dei Mille, via Decollati, via Tiro a Segno, via Macello). Le buffer zone di secondo livello coincidono con le aree del centro storico prossime ai monumenti. Con il protocollo dintesa, infine, Palazzo delle Aquile stanzia la sua quota parte di 115mila euro per il piano di gestione. Al protocollo hanno aderito Regione, Ars, Ministeri dellInterno e dei Beni culturali, comuni di Monreale e Cefal, Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia, Fondazione Sicilia e Fondazione Federico II. Al comitato di pilotaggio partecipano anche le diocesi di Palermo, Cefal e Monreale e leparchia di Piana degli Albanesi.

Intanto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, stato nominato presidente del comitato di pilotaggio, che si insediato ufficialmente oggi. L'elezione si svolta presso la sede dell'Assessorato regionale ai Beni culturali. Erano presenti l'assessore Antonio Purpura, il presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana, Giovanni Ardizzone, l'assessore regionale al Turismo, Cleo Li Calzi, l'arcivescovo di Monreale, Michele Pennisi, i rappresentanti dell'Unesco, del Fondo per il culto, della Fondazione Sicilia e della Fondazione Federico II. Grazie per questa designazione - ha commentato Orlando -. Ringrazio tutti, in particolar modo i sindaci di Monreale e Cefal. Per me un onore ricevere questo incarico e vivo la designazione come un servizio per una causa giusta. Questo meraviglioso sito gi considerato da tutti un patrimonio mondiale dell'intera umanit. L'ente che si occuper del piano di gestione in qualit di organo esecutivo sar la Fondazione Unesco Sicilia.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news