LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il soprintendente "Tutelo il lungomare il Comune non pu improvvisare eventi"
CRISTINA ZAGARIA
20 febbraio 2015 LA REPUBBLICA



L'INTERVISTA



NUOVO scontro Comune-Soprintendenza. La battaglia si combatte lungo la linea di costa. Il Comune ricorre al Tar contro il soprintendente per i Beni culturali e paesaggistici, Giorgio Cozzolino e la sua proposta di modifica del decreto di vincolo per il lungomare. Ma Cozzolino, l'uomo dei "no", spiega perch i vincoli aiutano la citt a crescere e invogliano il turismo, pi di tante polemiche.

Soprintendente, ci spiega come nasce il nuovo vincolo per il lungomare?

Il vincolo esiste gi dal 2005 e tende a salvaguardare luce, prospettiva e decoro dei monumenti, come Castel dell'Ovo, e delle vedute. Proprio quando fu organizzata la prima edizione della Coppa America fu fatta una forzatura, oltre alla realizzazione dei "baffi" lungo la scogliera furono installati pontili e strutture stagionali. Fu una battaglia, perch il vincolo del 2005 ha delle difficolt interpretative e si basa su decisioni discrezionali della Soprintendenza. Proprio dopo quell'esperienza, per ridurre i margini di discrezionalit della tutela si pensato di modificare il vincolo introducendo parametri fissi, in modo che gli operatori culturali e l'amministrazione comunale possano avere uno strumento chiaro e riferimenti precisi.

Cosa intende per parametri fissi?

Le manifestazioni non dovranno durare pi di dieci giorni e sar necessario un intervallo di tempo di almeno 15 giorni tra una manifestazione e l'altra.

Ma dieci giorni sono pochissimi. Per esempio una nuova Coppa America, tra gare, allestimenti e smontaggio delle strutture, non si potr pi organizzare.

Nel decidere questi intervalli si tenuto conto delle finalit del vincolo. E comunque abbiamo fatto i calcoli proprio partendo dalla durata delle gare della Coppa America.

Ma vi siete mai confrontati con il Comune, prima di decidere?

Nel corso di una serie di incontri, i primi che mi vengono in mente sono il campionato offshore e la coppa Davis, vennero toccate queste problematiche di medio e lungo periodo e siamo partiti proprio da quel confronto .

Il Comune per vi ha chiesto, al momento delle controdeduzioni, di modificare la tempistica: perch non avete cercato un accordo?

Alcuni suggerimenti li abbiamo accolti, ma se autorizzo una manifestazione che dura un mese evidentemente occorreranno strutture pi invasive, non ci vuole una laurea in architettura per capirlo. Per noi prioritario salvaguardare e valorizzare il lungomare rispetto a uno sfruttamento dello stesso. E poi credo che con i limiti chiari chi organizza eventi possa programmare meglio e di pi e quindi la citt sar solo avvantaggiata. Questa citt se vuole essere seria deve cominciare a programmare.

In che senso manca la programmazione?

Nel senso che qui la prassi che una settimana prima dell'evento ci presentano una "cartuscella" con poche righe e chiedono l'autorizzazione, in nome dell'economia e del turismo. Io non sono un tecnico, ma credo che un evento organizzato all'ultimo minuto magari riempie le strade, ma di gente che viene dalla regione, si beve un caff o mangia una pizza e va via. Invece se ci sono regole certe, gli operatori turistici possono proporre una gara di vela sul lungomare o un torneo di tennis e abbinare mostre o percorsi turistici e cos si attirano turisti che rimangono in citt pi giorni. Questo solo per dir che chi ci attacca dicendo che freniamo l'economia della citt ha uno sguardo miope .

Ma davvero gli operatori turistici potrebbero avere dei vantaggi da limiti cos restrittivi?

Io credo nelle buone pratiche nella programmazione e nella trasparenza. Nella nuova formulazione del vincolo, proprio per venire incontro alle esigenze di snellimento delle pratiche burocratiche non prevediamo pi l'autorizzazione preventiva, che sarebbe nella potest del Comune, a noi rimarrebbe la prerogativa vigilanza.

Il Comune ha presentato ricorso al Tar. Che farete?

Se vincono rimane il vecchio vincolo, cio la discrezionalit della soprintendenza.

Il caso Edenlandia?

Anche qui ci sono strumentalizzazioni che non condivido. Ci interessano gli abusi e la tutela delle due porte di ingresso, sul fortino degli Apache o il castello dei mostri lasceremo libera fantasia ai titolari della societ.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news