LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - PAESAGGIO - Cave di marmo, stop ai predatori
di Mario Lancisi
21 febbraio 2015 IL TIRRENO



Dopo la presentazione del maxi emendamento Pd e la minaccia di dimissioni dell'assessore Marson, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi prova a gettare acqua sul fuoco e punta a una mediazione. E annuncia che le concessioni per le cave saranno date solo a chi lavora il marmo sul posto


FIRENZE. Queste polemiche sul piano del paesaggio sono stucchevoli. La vera novit sar la legge sulle cave che valorizza la filiera corta: chi escava marmo deve anche lavorarlo. Dobbiamo tenere insieme lavoro e rispetto dellambiente, spiega il presidente della giunta regionale Enrico Rossi al Tirreno.

Prima di capire come, necessario un passo indietro. Da quando lha scelta come assessore allurbanistica il governatore ha sempre difeso Anna Marson dagli attacchi di sindaci e imprenditori. Lha bacchettata qualche volta per certe posizioni giudicate un po estreme, radicali, accademiche. Ma lha sempre difesa, le ha parato i colpi degli avversari. Cos anche questa volta. Mentre il Pd approva emendamenti che stravolgono il piano sul paesaggio e la Marson minaccia le dimissioni, Rossi getta acqua sul fuoco. E sposta il baricentro dello scontro. Citando persino Marx in un post su Facebook: Luomo crea la bellezza e costruisce secondo le sue leggi.

A cambiare il testo il Partito democratico, che va in direzione opposto rispetto all'assessore Anna Marson. Cave: resta solo la tutela delle vette e dei crinali sopra i 1200 metri e mai intaccati. Stabilimenti balneari: s alle piscine in spiaggia
Presidente, che ne pensa dello scontro Pd-Marson?
Anna si agita troppo, ma entro il 10 marzo, giorno in cui sar approvato il piano, sicuramente troveremo un punto di equilibrio.

Si agita troppo? Ma se il Pd gli ha stravolto il piano...
Vabb, si discute, ci sono posizioni e storie diverse. Poi una sintesi si trova. Tutte queste polemiche mi sembrano una tempesta in un bicchiere dacqua. Anche perch il vero punto della questione un altro.

Quale?
La legge sulle cave che gi in commissione. Vogliamo agevolare coloro che presentano progetti industriali di coltivazione che rispettino lambiente e il paesaggio e nel contempo producano lavoro.

Tutti dicono cos: ambiente e lavoro. Poi per...
La legge sar molto concreta. Parliamoci chiaro: si possono ingessare le Apuane ma poi cosa ne sar dellindustria del marmo? E di contro no anche ad un liberismo che buca la montagna senza rispetto del paesaggio. Mentre le parlo sono in Val d'Orcia dove non c' un lembo di terra che non sia stato plasmato dal lavoro umano. La bellezza del paesaggio, la sua salubrit, sono opera degli uomini.

Venendo alle cave?
Io dico ai cavatori: ok, ti do una concessione sulla tua cava anche di dieci, venti anni, se vuoi. Ma ti pongo due condizioni.

Quali?
Primo: tu il marmo che escavi lo lavori anche e quindi produci lavoro, occupazione. Oggi il problema numero uno delle Apuane che il marmo viene imbarcato e se ne va in giro per il mondo mentre le aziende di lavorazione hanno chiuso in questi anni la saracinesca. Bisogna tornare a lavorare il marmo, non solo a escavarlo.

No ai predatori del marmo.
I vecchi cavatori che escavavano il marmo e poi lo lavoravano non rappresentavano solo ricchezza, ma anche tutela per lambiente. Mio padre faceva il contadino e sapeva costruire un muro a secco o coltivare gli olivi. Chi, come dice Marx, crea bellezza la difende anche. S, le regole, i vincoli vanno bene, ma occorre tornare al lavoro di qualit che nasce dallamore per la bellezza. Difendere lambiente interesse anche dei lavoratori.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news