LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - un albergo a Villa Favorita
GUIDO DONATONE*
25 febbraio 2015 la repubblica



LUNGO il Miglio d'oro sorge Villa Favorita, la pi importante delle Ville vesuviane di et borbonica, dovuta all'architetto Ferdinando Fuga che la realizz nel 1768 su commissione del siciliano principe Branciforte di Jaci. Divenne poi Real Villa Favorita perch acquistata nel 1792 da Ferdinando IV di Borbone, che la destin a residenza reale. L'insigne edificio, che ha ospitato la corte e dove sono stati organizzati memorabili feste e ricevimenti, ha la facciata su corso Resina, ma soprattutto caratterizzata dalla grande scalea semicircolare che si apre sulla facciata posteriore e con un grande salone ellittico sull'esteso Parco. Sono poi note le magnificenze degli ambienti e degli arredi interni con il famoso Salone cinese del secondo piano, di recente egregiamente restaurato dalla Soprintendenza ai Beni architettonici di Napoli.

La Villa di propriet del Demanio dello Stato ed stata finora sede della Scuola di Polizia penitenziaria, ma l'Agenzia del Demanio ha ora sfrattato la Scuola. Penserete: buona notizia perch adesso la splendida Villa in parte re- staurata potr essere fruita dal pubblico. Invece no. Venerd 27 alle 11, presso le ex Scuderie reali di Villa Favorita, si svolger un convegno in cui la predetta Agenzia presenter, in collaborazione con il ministero dei Beni culturali, un bando pubblico: "Concessione e valorizzazione di Villa Favorita". In buona sostanza Villa Favorita verr ceduta per 50 anni in comodato d'uso a privati.

Siamo ben consapevoli che lo Stato italiano non dispone dei mezzi per garantire la manutenzione e la gestione di un siffatto complesso monumentale, di cui peraltro avvenuta solo la messa in sicurezza; e che per il totale restauro necessario un grosso impegno finanziario. quindi non solo auspicabile ma irrinunciabile il ricorso a capitali privati, ma il problema quello della destinazione d'uso di Villa Favorita. Il bando prevede la trasformazione in resort-dimora storica: una struttura alberghiera con ricettivit, accoglienza, zona convegnistica. E il parco? Nel 2016 scade l'attuale affidamento dell'area di parco, sottostante alla Villa, all'Ente Ville vesuviane, e pertanto assieme all'area di sopra, da restaurare, l'intero parco andr in mani private. Che fine faranno le straordinarie e uniche decorazioni della Palazzina dei mosaici sul mare con rivestimenti di frammenti di madreperla e porcellana di stile arabo?

Sul bando Italia Nostra intende perci esprimere forti perplessit e avversione al ministro dei Beni culturali Franceschini per i seguenti motivi. Anche se per ora la presenza della Soprintendenza quale ente di tutela territoriale pu garantire il controllo dei progetti di restauro conservativo, che i privati dovranno presentare per Villa Favorita; ed essa potr richiedere il parziale uso pubblico del parco, che cosa avverr tra poco quando la stessa riforma del dicastero voluta dal ministro svuoter praticamente di qualsiasi potere quei presidi costituiti dalle Soprintendenze? Inoltre evidente che la realizzazione delle strutture interne alberghiere non pu non alterare e sconvolgere l'attuale assetto prestigioso degli invasi e delle decorazioni. L'Agenzia del Demanio si rende conto che la Villa sottoposta ai vincoli del Codice dei Beni culturali del 2004? Insomma Villa Favorita venga intanto acquisita dalla Regione Campania, che potr affidarla a privati solo per per attivit convegnistiche e di ricevimenti, catering, senza nulla alterare. Soprattutto garantendo la pubblica fruizione della villa e del parco.

*Presidente Italia Nostra Napoli



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news