LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

RIMINI-"Una storia per Egnatia Chila": al via un concorso didattico per le scuole
www.riminitoday.it, 27/03/2015

Le classi vincitrici saranno premiate con pubblicazioni della Casa editrice Il Mulino e dei Musei Comunali e con buoni validi per percorsi didattici scelti all'interno dell'offerta formativa dei Musei Comunali di Rimini (itinerari guidati e laboratori).

I Musei Comunali di Rimini, con l’Istituto per i Beni Culturali Artistici Naturali della della Regione Emilia-Romagna - che ha coordinato e finanziato l’intervento di restauro appena concluso -, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia dell’Emilia- Romagna e la Società Editrice Il Mulino, bandiscono per l’Anno scolastico 2014-2015 il Concorso didattico intitolato "Una storia per Egnatia Chila".

L’occasione è data dal recente restauro della stele funeraria in memoria di Egnatia Chila, una riminese del I secolo a.C. Il restauro, con la pulitura della superficie, ha evidenziato segni che accendono nuove luci sulla storia del monumento dalla sua collocazione all’interno di un piccolo sepolcreto lungo la via Popilia al suo ritrovamento casuale nel XVIII secolo. L’intento del Concorso è quello di avvicinare bambini e ragazzi al patrimonio museale e di sensibilizzarli sulla conservazione e la tutela delle opere, stimolando il senso di responsabilità nei confronti dell’eredità del passato. E nel contempo proporre un approccio coinvolgente e partecipativo accorciando le distanze fra i giovani e l’antichità.

Il Concorso propone un itinerario dentro la Romanità attraverso uno spaccato della Rimini antica offerto da un monumento funerario fra i più noti e i più ammirati del nostro territorio. Gli studenti sono invitati a conoscere da vicino Egnatia Chila, una donna vissuta 2000 anni fa nella campagna di Ariminum, lungo la via Popilia, la strada che conduceva a Ravenna (nei pressi dell’odierna Bellaria). Dopo aver osservato e indagato, come detective, il monumento che ne conserva la memoria e l’immagine oggi priva del volto, i ragazzi dovranno dare nuova vita a questa donna restituendone l’immagine e la storia in un racconto sospeso tra realtà e fantasia sul filo delle sollecitazioni che il monumento stesso offre. A iniziare dal luogo e dall’ambiente in cui Egnatia viveva, dal suo ruolo di moglie e dallo stato di liberta, dichiarati dall’iscrizione, al suo stesso nome (Chila) che evoca origini orientali, all’identità dei due volti femminili ritratti ai suoi piedi, fino all’osservazione dell’abbigliamento e delle acconciature.

Studenti delle Scuole primarie e secondarie delle Province di Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna, Pesaro-Urbino, possono partecipare gratuitamente al Concorso presentando la storia di cui è protagonista Egnatia in un prodotto in forma grafica, in un album cartaceo, illustrato con disegni, collage, fotografie, fumetti, brevi commenti. L’album deve essere di massimo 15 pagine (30 facciate) di formato max 40x50 cm. narrativa in un documento dattiloscritto o in un file formato doc. per un max di 6.000 battute spazi inclusi; e multimediale in un video di max 5 min

Ogni classe può concorrere con elaborati realizzati dagli studenti anche singolarmente o in piccoli gruppi. I lavori non verranno restituiti. Gli elaborati devono essere inviati in copia unica entro e non oltre venerdì 15 maggio 2015 (per le spedizioni farà fede il timbro postale) a Musei Comunali di Rimini via Cavalieri 26 47921 RIMINI. Sulla busta dovrà essere indicato “Concorso Una storia per Egnatia Chila). La scheda di partecipazione, che può essere scaricata dal sito www.museicomunalirimini.it, sarà fatta pervenire possibilmente entro il 31 marzo 2015, alla segreteria del concorso: via fax 0541. 704410 e via e mail: musei@comune.rimini.it

L’insegnante referente per ogni classe potrà ricevere via posta elettronica o scaricare dal sito dei Musei Comunali, il bando di concorso e una documentazione utile alla creazione dell’elaborato. L’Ufficio Didattica e Pubbliche Relazioni dei Musei Comunali è disponibile per ulteriori informazioni (tel. 0541.704421-26-28). Le classi vincitrici saranno premiate con pubblicazioni della Casa editrice Il Mulino e dei Musei Comunali e con buoni validi per percorsi didattici scelti all’interno dell’offerta formativa dei Musei Comunali di Rimini (itinerari guidati e laboratori). Nell’ambito del programma del Festival del mondo Antico (19-21 giugno 2015) è previsto un appuntamento dedicato al Concorso e ai suoi protagonisti: un evento come il Festival, di interesse nazionale e anche internazionale, sarà la cornice per la premiazione e la presentazione del lavoro realizzato dagli studenti.



news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news