LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Padiglione Italia della Biennale. Un codice per larte nazionale
Paolo Conti
Corriere della Sera 27/3/2015

Vincenzo Trione propone unAvanguardia con sguardo su Mantegna, Caravaggio e Pasolini

Dario Franceschini, ministro per i Beni e le attivit culturali, indica nellimminente asse culturale Milano-Venezia il tipico esempio di un Grand Tour contemporaneo: Nel 2015 ci sar una coincidenza molto positiva dellExpo di Milano e di unedizione molto importante della Biennale dArte di Venezia. Milioni di visitatori verranno per vedere i padiglioni dellEsposizione universale, ma anche per fare un viaggio in Italia, dove ci saranno molte altre cose. Cerchiamo di fare in modo che per i turisti che verranno dallEuropa e dai Paesi pi lontani Milano sia solo il punto di partenza.
Fatale, e correttamente strategico nel quadro di un doveroso sistema-Paese, che la 56 Biennale darte 2015 (intitolata All the Worlds Futures e diretta da Okwui Enwezor) dialoghi strettamente con la scommessa dellExpo. Nel contesto, il Padiglione Italia sar lo strumento offerto al mondo per misurare la temperatura della produzione artistica contemporanea nel Paese che ospita lEsposizione universale. Il curatore, Vincenzo Trione, ha presentato ieri il suo progetto (ecco lo strumento di misurazione) intitolato Codice Italia . Perch Trione rivendica il diritto-dovere della centralit di una critica darte che non si curvi solo sul presente, ma sia capace di indicare gli elementi ricorrenti nellarte italiana, il suo codice genetico, il suo stile. In una parola: la sua originalit. Siamo nellera dellaudiovisivo e lintuizione di Trione emerge in un video di Mimmo Calopresti (musiche firmate Subsonica) in cui compaiono, tutti insieme, capolavori di Caravaggio, Piero della Francesca, Mantegna accostati a Pasolini, Burri nel suo studio, disegni di Guttuso, restauratori al lavoro, artigiani marmisti intenti a scolpire. Evidente il ruolo della memoria (parola chiave delloperazione con codice genetico e con stile) per dimostrare, spiega Trione, come larte contemporanea italiana contenga un vastissimo palinsesto di riferimenti. Linvenzione artistica del momento relativa perch echi e rimandi sono continui e visibili. il senso della triade memoria-codice genetico-stile.
La scelta del curatore caduta su quindici artisti italiani (qui indicati in ordine alfabetico): il gruppo Alis/Filliol, Andrea Aquilanti, Francesco Barocco, Vanessa Beecroft, Antonio Biasiucci, Giuseppe Caccavale, Paolo Gioli, Jannis Kounellis, Nino Longobardi, Marzia Migliora, Luca Monterastelli, Mimmo Paladino, Claudio Parmiggiani, Nicola Samor e Aldo Tambellini. Autori, spiega Trione, trasversali sia geograficamente, perch rappresentano un po tutte le parti del nostro Paese, sia anagraficamente, accostiamo Luca Monterastelli che del 1983 al giovanissimo vecchio Tambellini, classe 1930. Trasversali anche nei comportamenti, c la Beecroft notoriamente immersa nel mondo che ci circonda, e il silenzioso e appartato Gioli. Infine la trasversalit del linguaggi: ci sar la pittura, la scultura e un continuo attraversamento del cinema e delle immagini, nel segno dellintermedialit. Il tratto comune fra gli artisti che ho individuato quello di rifiutare la Damnatio Memoriae : e la fattispecie che intendo valorizzare, oggi ormai accantonata, quella di Avanguardia.
Proprio nel segno dellavanguardia e della ricerca, a ogni artista sono state chieste due opere originali: quella in mostra e, accanto, un atlante della memoria, una installazione per mostrare tutto ci che nutre e sostiene la propria poetica: letture, cinema, ricordi, panorami. Lallestimento firmato da Giovanni Francesco Frascino prevede la creazione di spazi riservati a ciascun artista ma aperti al dialogo spaziale con gli altri.
Il Padiglione Italia potr contare su 600 mila euro di finanziamenti pubblici (400 mila per linstallazione, 200 mila per la gestione) pi 150 mila di contributo straordinario e 240 mila in arrivo dagli sponsor. Tra le iniziative, un concorso tra gli studenti delle Accademie di Belle Arti chiamati a proporre il progetto per una copertina de la Lettura, il supplemento culturale del Corriere della Sera. Le opere dei vincitori verranno pubblicate tra luglio e agosto (particolari, in aprile, su www.codiceitalia2015.com) ed esposte al Parco scientifico tecnologico di Venezia Marghera
Paolo Baratta, presidente della Biennale di Venezia, ha sottolineato come la proposta di Trione si inquadri nei temi richiamati dalle ultime tre Biennali, ovvero la percezione dello spettatore, le energie creative dellartista, le tensioni che attraversano il mondo. Il nuovo direttore generale del ministero per Arte e architettura contemporanee e Periferie urbane del ministero dei Beni culturali, Federica Galloni, ha ricordato il ruolo strategico della Biennale nel rinnovato ruolo anche sociale della creativit dei nostri giorni come strumento di ripensamento e di valorizzazione delle periferie urbane. (Ancora Franceschini: Il Novecento ha salvato e tutelato i centri storici, il nostro secolo chiamato a rendere vivibili le periferie).
E infine, a chi gli ha contestato la decisione di non puntare su un solo artista, come avviene in altri padiglioni nazionali, il curatore ha risposto cos: Non amo le mostre collettive. Ma qui propongo un punto di vista, una metodologia. Liberi i visitatori di rifiutare la mostra, ma dopo averla vista, per libero io di sostenere con forza il mio criterio di lavoro.



news

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

05-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 5 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news