LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Dai musei al teatro loro del Veneto si chiama Cultura
di Silvia Gorgi
24 marzo 2015



Una ricerca durata tre anni diventata un Atlante Cos la Regione dimostra quanto importante investire di Silvia Gorgi
Un cantiere in continua evoluzione, questo la cultura nella nostra regione. Per 25 anni ci siamo totalmente dimenticati di questo settore, che procedeva da s visto il suo importante patrimonio. Solo cinque anni fa parlare di binomio fra turismo e cultura sembrava sminuire entrambi. Ora si parla tanto di Expo, e dellofferta culturale da approntare per far diventare lItalia un museo diffuso. Lassessore regionale Marino Zorzato presenta con queste parole lAtlante Veneto della Cultura. Lo fa a Piazzola sul Brenta, a Villa Contarini, mentre a Verona in corso Vinitaly (dovremmo essere un piccolo Expo ogni anno), a pochi giorni dal riconosciuto ruolo di Teatro Nazionale allo Stabile del Veneto dopo lunione di Venezia e Padova con Verona (fatto di grande importanza per la distribuzione dei fondi nazionali, uno dei sette in tutta Italia). Il settore della cultura, ammette lassessore, il primo che si taglia perch porta meno risultati in termini elettorali. Invece strategico, e lAtlante lo dice in maniera chiara. E se pensiamo a un Veneto fra 10-20 anni con un Pil che da 12 passa a 24 miliardi, con turisti da 16 milioni a 30, lo possiamo fare attivando la Cultura. Servono economie di scala, reti costruite: necessario ci siamo soggetti trainanti, come pu essere la Fenice, ma la diffusione e densit degli operatori sono la reale chiave di lettura.

LAtlante analizza tre anni con dati realistici: Abbiamo chiamato tutti ad una responsabilizzazione per la creazione delle reti, unendo associazioni, province, comuni spiega Maria Teresa De Gregorio, direttore del Dipartimento cultura in Regione. Forse anche grazie a questo momento di consapevolezza politica della cultura possibile parlarne in termini di motore di ripresa di un territorio, e credo che la Regione, dai vari operatori, non sia considerata una sorta di Croce Rossa cui appoggiarsi, ma un ente di programmazione territoriale quale deve essere. Stiamo lavorando anche con i privati, ad esempio nel settore cinema stanno partendo giornate di informazione sulle potenzialit per le imprese, grazie a tax credit, tax shelter, product placement, con incontri con Confindustria veneta e il sistema camerale del Veneto.

Sar importante, assicurano gli esperti, saper gestire sul territorio eventi completi per arrivare a un rovesciamento dellattuale: ovvero vendere prima la cultura e come sottoprodotto il turismo.

Perch un Atlante. Perch gli Atlanti e le mappe che si studiavano a scuola sono percorsi dellUmanit, sono conoscenza fra i popoli. dunque uno strumento di conoscenza. Cos lo spiega Federculture, che ha elaborato il progetto. la prima volta che si fa in Italia, il numero zero. Sar fondamentale per capire cosa andato bene o male. La cultura in questo studio viene vista in maniera circolare, legata alla domanda e ai consumi e il metodo utilizzato quello dei cartogrammi; ad esempio, sapere quanti teatri ci sono, in base alla popolazione, d termini di confronto utili per capire cosa manca e cosa c da fare.

Densit dei luoghi di cultura. Il Veneto ha 281 musei su 3.846 complessivi in Italia, il 7%, un museo ogni 3 comuni. La presenza delle biblioteche di 1,2 ogni 10 mila abitanti, la densit pi alta in Italia; abbiamo un teatro ogni due comuni, in Francia ci sono 937 teatri, in Veneto 420, quindi la met di quelli francesi, in Spagna 1194. I comuni veneti con una biblioteca sono il 90%. Il 40% dei comuni ha uno spazio teatrale, in Lazio il 20%. Lindice di frequentazione dei Musei da parte della popolazione residente del 164% in Veneto, nel Sud del 60%.

Spesa delle famiglie in cultura. Il Veneto la quarta regione, ogni famiglia per andare a teatro, cinema, musei, spende 1.450 euro allanno, ossia uno stipendio, cinque volte pi di una famiglia siciliana. In alcuni settori - teatro e musica - la spesa incrementata del 18%, quando a livello nazionale scesa del 1,4%.

Turismo e cultura. 61 milioni di presenze in Veneto, con 16 milioni di persone, significa che un turista permane in media 4 giorni, quando la media nazionale di 3.

Risorse pubbliche. A livello nazionale il dato un taglio del 26%, il Comune di Roma ha tagliato il 25%, in Veneto fra 2010 e 2012 stato tagliato il 2%. La Regione nel 2013 ha investito il 4,3% in cultura. Dati questi su cui lavorare per rendere la cultura sempre pi viva e vicina alle persone e, nella visione degli esperti, pi che elemento di crescita e sviluppo, di progresso, non solo economico ma anche sociale.

http://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2015/03/24/news/dai-musei-al-teatro-l-oro-del-veneto-si-chiama-cultura-1.11109799?ref=search


news

04-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news