LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze 2020, il turismo petrolio
Claudio Bozza
Corriere Fiorentino 1/4/2015

Nel 2020, se quanto previsto dal nuovo Regolamento urbanistico andr in porto, Firenze avr 23 mila residenti in pi. E senza costruire un metro cubo in pi rispetto ad oggi, ripete il sindaco Dario Nardella ricordando il mantra renziano dei volumi zero. In tutto, sfruttando immobili gi esistenti, saranno trasformati 800 mila metri quadrati di superficie, che prevedono un investimento di 1,5 miliardi di euro e che potrebbero creare 10 mila nuovi occupati. La grande sfida di Firenze dice Nardella di riempiere i tanti buchi neri, che sono nei quartieri e nel centro. Sfogliando le migliaia di pagine del documento, diventa chiaro il disegno della Firenze del futuro. Oltre al recupero dei volumi esistenti (caserme dismesse in testa), palese linvestimento che la giunta ha deciso di fare sul turismo. Sar questo, assieme alla cultura, il petrolio per i prossimi anni, quando previsto quasi un milione di turisti in pi. Gi con lapprovazione del nuovo Regolamento edilizio erano stati allentati i vincoli per ricavare bed and breakfast in immoli esistenti. Un modo anche per far emergere le strutture ricettive abusive, che sfuggono al pagamento della tassa di soggiorno causando un danno milionario al Comune, che oggi incassa 23 milioni ma punta a recuperarne altri 5 lanno. Il Ruc, inoltre, consente a chi abita in grandi immobili allesterno dei viali di ricavare monolocali grandi minimo 28 metri quadrati (per un figlio o come rendita affittando ai turisti), mentre in centro rimane lobbligo di frazionamenti da minimo 50 metri.
Oggi il Consiglio comunale, dopo due giorni di discussione, approver definitivamente il primo Regolamento urbanistico comunale (Ruc) della storia di Firenze, latto pi importante di questo mandato, che detta le regole e disegna concretamente la citt dei prossimi cinque anni. Una maratona infinita, iniziata di primissima mattina, con il capogruppo di Sel, Tommaso Grassi, arrivato nel Salone de Dugento con una valigia contenente le carte di oltre 300 emendamenti. Le opposizioni, in particolar modo quelle di sinistra e i grillini, hanno dato battaglia, ma quasi tutte le rispettive obiezioni sono state bocciate. La seduta, dopo che Angelo Bassi (capogruppo Pd) ha precettato i suoi cassando al cena, andata avanti fino alle 23. Lobiettivo tagliare il traguardo entro oggi, dopo quattro anni di durissimo lavoro dei tecnici dellurbanistica di Palazzo Vecchio.
Gli unici importanti cambiamenti al Regolamento sono stati inseriti dalla giunta negli ultimi 15 giorni. Il fronte pi rilevante quello dei cinema, per i quali il Comune ha previsto la possibilit di frazionamento. Una mossa preventiva, un tentativo in extremis per scongiurare ulteriori chiusure dopo che, due settimane fa, lassessore Lorenzo Perra aveva varato maxi sconti sulla Tari. Nella lista della rilevante agevolazione ci sono i cinema Adriano, Colonna, Fiorella, Flora e Marconi. La nuova norma consente ai proprietari di ricavare spazi commerciali, uffici e abitazioni nel 40 per cento della superficie, a patto che nel restante 60 per cento degli spazi si continuino a proiettare film per almeno dieci anni.
Altra novit dellultimo minuto il trasloco della Coop da via Madonna della Querce (zona Cure)in un immobile vicino di via Sercambi, comprato dal colosso della cooperazione. A Coverciano sar invece costruito un nuovo campo di calcio, che per non rientrer nella disponibilit della Settignanese ma della Figc. A Campo di Marte, invece, previsto che un sottopasso sostituisca la passerella ferroviaria che porta allo stadio.
Durissima, infine, la polemica di Torselli e Donzelli (Fratelli dItalia), che puntano il dito contro la giunta di proporre modifiche allultimo tuffo: Cos si fanno favoritismi, unurbanistica a due velocit. Il procedimento seguito ha sempre risposto al principio di legalit, replica lassessore allurbanistica Titta Meucci.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news