LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Finiti i soldi per la benzina, stop ai controlli nelle riserve
GIUSI SPICA
04 aprile 2015 LA REPUBBLICA




Da due mesi a Palermo esauriti i fondi destinati ai mezzi per la sorveglianza Non si possono svolgere nemmeno i sopralluoghi per il rilascio dei permessi


LA NATURA indifesa: i boschi lasciati a bracconieri e ladri di legname, le riserve naturali abbandonate al rischio abusivismo, le aree verdi consegnate ai gitanti che si preparano alla scampagnata di Pasquetta. Tanto nessuno controlla. Nelle casse del Corpo forestale di Palermo, da due mesi, non c' pi un euro per fare benzina e tutti i servizi di presidio del territorio sono stati sospesi. Una beffa per l'esercito di duecento poliziotti verdi che rimangono confinati nei propri uffici a firmare scartoffie o rispondere a telefonate di cittadini che lanciano sos puntualmente inascoltati.

Gli ordini sono chiari: l'impiego degli automezzi circa 150 per i 20 distaccamenti, il nucleo operativo provinciale e il nucleo soccorso alpino delle Madonie limitato alle attivit strettamente necessarie, quali interventi in emergenze di Protezione civile o di polizia giudiziaria, scrive in una nota datata 20 febbraio l'allora reggente dell'ispettorato ripartimentale delle foreste. E pazienza se nelle riserve dell'Addaura o di Capo Gallo sorgono strutture abusive, nei monti sopra Sferracavallo o Barcarello si gi aperta la caccia di frodo alle quaglie, se negli otto ettari controllati dal distaccamento di Ficuzza i cacciatori sparano a cinghiali e daini e i taglialegna abbattono roveri e cerri. Non ci sono soldi neppure per i sopralluoghi tecnici sui vincoli idrogeologici o la movimentazione dei terreni: e cos pi facile ottenere il silenzio assenso per pratiche e progetti che nessuno pu controllare.

Succede anche questo nella Regione che continua a pagare l'indennit pensionistica, che spetta ai dipendenti con funzioni di polizia giudiziaria, anche ai 320 ex agenti forestali che nel frattempo si sono fatti trasferire in altri uffici dell'amministrazione. Al di l delle poche emergenze autorizzate, l'unica benzina concessa per raggiungere Palazzo d'Orleans, dove ogni giorno una pattuglia si alterna per presidiare il parco dove si affacciano il governatore e il suo staff.

Alla vigilia dell'estate e con lo spettro degli incendi alle porte, i duecentomila euro del bilancio del 2014 per il carburante sono gi finiti. Anche per colpa di un eccessivo numero di interventi durante l'anno, dice il direttore del dipartimento Foreste Gaetano Gullo. Non resta che aspettare il nuovo bilancio. Nel migliore dei casi, non se ne parla prima di fine maggio. Fino ad allora alle guardie forestali non resta che battere i boschi a piedi.




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news