LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TERAMO - Un accordo con i privati per salvare lex monastero
Gennaro Della Monica
05 aprile 2015 IL CENTRO





Per il recupero della sede storica dell'istituto musicale il Comune punta anche sui privati. In assenza di fondi pubblici da destinare al risanamento dell'ex monastero benedettino di piazza Verdi, che il Braga abbandoner subito dopo Pasqua a causa di gravi carenze strutturali, trasferendosi nel campus universitario di Coste Sant'Agostino, l'amministrazione pronta a valutare anche un accordo di programma in cui coinvolgere uno o pi imprenditori. Per la verit una prima proposta era gi emersa un paio d'anni fa. Un privato era disposto a ristrutturare a proprie spese l'edificio storico in cambio della cessione da parte dell'ente dell'attiguo ex mercato coperto. Questa soluzione consentirebbe di superare l'ostacolo del reperimento degli oltre due milioni di euro necessari per la messa in sicurezza dell'ex monastero, lesionato e reso parzialmente inagibile dal sisma di sei anni fa, ma costringerebbe il Comune a privarsi di un pezzo pregiato del patrimonio pubblico. Al recupero dell'ex mercato coperto, tra l'altro, stato anche dedicato un intervento firmato da un gruppo di professionisti guidato dall'architetto Alejandro Bozzi. Il progetto, presentato durante un incontro alla sala San Carlo poco prima delle ultime elezioni comunali, prevede la trasformazione di quel contenitore in spazio commerciale e parcheggio. Su questa destinazione il confronto di fatto non stato ancora aperto, ma la cessione in cambio di lavori o la vendita dell'ex mercato coperto potrebbe essere la carta vincente con cui sbloccare il recupero della sede storica dell'istituto musicale. Per ora il nostro impegno comunque diretto all'individuazione di fondi pubblici tramite la Regione o il governo, tiene a precisare il sindaco Maurizio Brucchi, con cui pagare i lavori di messa in sicurezza della struttura senza dover sacrificare un bene pubblico importante. Il primo atto ufficiale commissionato dall'amministrazione ai propri tecnici stata una stima aggiornata delle opere e delle relative spese necessarie per il recupero dell'ex monastero, visto che la valutazione precedente risale ai mesi successivi al terremoto del 2009 e dunque a distanza di sei anni potrebbe essere cambiata. Da decidere c' anche il futuro utilizzo di casa Urbani, che di recente era stata assegnata al Braga come sede aggiuntiva a quella di piazza Verdi. L'edificio in questione non ha problemi strutturali ma sar lasciato dal Braga per non frammentare l'attivit didattica tra il centro storico e il campus di Coste Sant'Agostino. Alcuni enti e associazioni ci hanno gi chiesto la disponibilit di casa Urbani, fa notare il sindaco, valuteremo la destinazione pi adatta a un immobile di pregio com' quello. L'idea che potrebbe ospitare l'Urp, attualmente affiancato al museo archeologico, e un ufficio turistico di cui il Comune sprovvisto.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news