LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bologna. Da Cimabue a Escher, un weekend di ressa per le mostre (dei privati)
Fernando Pellerano
Corriere di Bologna 7/4/2015

Roversi Monaco: domeniche gratis? Il ministro fa bene a parlarne

Larte delle file. Quelle clte, pazienti e ordinate che si ammirano fuori dai palazzi che ospitano le mostre. In primis il riscoperto Albergati e in seconda battuta lormai noto Fava. La Pasqua ha riconfermato il successo delle due esposizioni (private) pi in vista della citt: Escher in Saragozza e la longhiana da Cimabue a Morandi in via Manzoni.
ormai familiare vedere centinaia di persone sul marciapiede, e magari sotto la pioggia, in attesa di scoprire la mostra curata da Arthemisia; o, invece, sotto il portico davanti allOratorio di San Filippo Neri per stupirsi di fronte alle 180 opere di Felsina Pittrice allestita da Genus Bononiae. Un successo tira laltro, come le ciliegie. E tanti appassionati fanno la doppia: prima l e poi qua. E successivamente, perch no, in Pinacoteca (orari permettendo) o al Mambo per il contemporaneo. Anche Bologna, con la sua centralit logistica, pare avere un ombelico artistico che richiama e soddisfa il grande pubblico. Non a caso lobbiettivo delle due esposizioni ambizioso: 100 mila visitatori. Entrambe sono sulla buona strada.
Prima delle vacanze pasquali, in tre settimane di apertura, Escher era stato visitato da 21.742 persone. A queste vanno aggiunti i numeri degli ultimi giorni: 2.100 venerd, 2.300 sabato, 2.200 domenica e poi quelli di ieri, altrettanti se non di pi (media giornaliera: 1.000 e qualcosa). Dalle 10 alle 19 le persone incolonnate ieri arrivavano allincrocio con via Malpertuso. Persone senza prenotazione. Quelle, che garantiscono ingresso veloce, funzionano molto con le scuole e durante la settimana. Chi in fila per non si lamenta: chiacchiera, telefona, scatta selfie, fuma, legge, va in qualche bar vicino a rifocillarsi. Arrivo da Roma dove avevo perso la mostra. S c un po da aspettare, ma sono in compagnia. Nessun disturbo, anche perch sono qui da tre giorni e ho conosciuto una citt davvero ben organizzata, pulita, efficiente, mica come da noi, dice una signora. Io studio a Bologna e mio cugino venuto da Pisa. La fila non un problema, casomai il biglietto per gli studenti un po troppo caro. Oggi luned e avete uno sconto (8 euro invece di 13, prezzo di tutta la settimana), dice uno degli steward che ogni tanto esce in strada per informare il pubblico sui tempi di attesa, pi o meno unora e mezzo. I visitatori non fanno una piega e (ieri) si godevano il sole. Una famiglia con bambino arriva da Arezzo. Ci piace lartista. La fila? Ci siamo arrabbiati di pi sullA1, Dopo facciamo un giro in centro e torniamo a casa. Altri visitatori da Ancona, Ferrara, Parma; poi i bolognesi. Hanno funzionato le affissioni dei manifesti in regione, dice Adele della Sala di Arthemisia. Insomma, non c solo il digitale (sui social stato postato tantissimo materiale).
Sorrisi anche a Palazzo Fava. Numeri interessanti: si viaggia felici sui 1400 (nel weekend). Pubblico simile, appena pi attempato. Audio guida molto utilizzate (ma da Escher c anche quella dedicata ai bambini, imperdibile).
Affollamento come la domenica nei musei pubblici (gratuiti). Tanto che il ministro Franceschini auspica un allargamento anche alle mostre private. Forse in un mondo ideale, dicono ad Arthemisia, che di mostre vivono. Possibilista Fabio Roversi Monaco, regista della mostra di Palazzo Fava, dove anche le istituzioni pubbliche sono coinvolte: Ha fatto bene a porre la questione. Le decisioni vanno assunte in un contesto che deve tenere conto di una complessit di fattori. Porta aperta, parliamone.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news