LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. La signora dellarte take away
Irene Roberti Vittory
Corriere Fiorentino 7/4/2015

Il lavoro nei musei, i disegni sparsi per la citt: Chiunque pu prenderli e condividerli

Via dei Rustici, traversa di via de Neri: il flusso dei turisti passa poco distante da qui. A Firenze, si sa, basta svoltare in qualche stradina poco commerciale o poco gastronomica per passare improvvisamente dal caos al silenzio. Dal muro ingrigito di un palazzo, accanto a un portone, fa capolino un disegno che impossibile non notare, se non altro per via dei suoi colori. Lilla, viola, giallo, marroncino: dominano il cartoncino e tracciano, con effetto acquerellato, il profilo di un albero in fiore. Il disegno attaccato al muro con scotch arcobaleno. Su una manina, anche questa adesiva, c scritto take me, prendimi.
Sembra di rivedere una scena di Alice nel Paese delle Meraviglie : uno scherzo? gratis davvero? No, non uno scherzo e s, gratis davvero. E sul retro del disegno, in inglese, c scritto cosa fare dopo essersi accaparrati lopera. Fare una foto, condividerla sul profilo Instagram o Facebook Ttapp, e magari mandare anche un feedback via mail a colei che porta avanti, con molta discrezione, il The Take Away Art Project. La fruizione dellarte oggi troppo mediata dalla burocrazia, dalle istituzioni e dalle nozioni. Certamente va anche capita, ma prima di tutto va sentita. La spontaneit e lemozione si sono un po perse per strada, a favore di un approccio intellettualistico e macchinoso. Ecco il perch del mio progetto, il messaggio questo: per i miei disegni non ci sono intermediari, non ci sono nozioni da apprendere, non c nulla da pagare. Se ci che vedi ti emoziona, bene, tuo. Non in cerca di popolarit e non ci mette la faccia, tant che ci tiene a mantenere lanonimato. Fa tutto da sola.
fiorentina e vive darte: impiegata in due importanti musei della citt, a fine giornata smette i panni della storica e indossa quelli della pittrice. Accende la tv e d vita a volti femminili, alberi, creature fantastiche: Lo faccio da quando ero bambina. Mi mettevo davanti al televisore con fogli e colori e reinterpretavo i cartoni trasformandoli nei miei disegni. Labitudine della tv rimasta per limportante stare comoda ma limmaginazione attinge a ben altro. Non dipingo mai dal vero. I soggetti sono sempre visioni che mi arrivano dal mio mondo emotivo e fantastico. Crea e poi attacca quasi tutti i disegni. Alcuni realizzo che sono troppo intimi o li voglio tenere per me, perci li conservo. Ma non li considero figli come faceva Michelangelo, me ne separo serenamente, non ho nessuna mania. Condividere questa parte di me, la passione per il disegno, laltro aspetto che mi piace del progetto. E poi, avendo lhorror vacui, ho le pareti di casa gi piene di disegni, non centra pi niente.
Cerca di non farsi notare e, armata di scotch, fa le sue incursioni artistiche: Da storica e amante dellarte non tollero chi deturpa palazzi storici e monumenti con scritte e tag. Io amo larte di strada, il mio progetto ne parte ed nato proprio dalle suggestioni ricevute un paio danni fa durante una vacanza a Monaco. Un conto per larte, altro lincivilt.
Il suo scotch non rovina e non lascia segni, n sui muri n sui fogli. Le tracce che rimangono delle sue creazioni sono le foto e i complimenti che riceve sui suoi profili virtuali. C chi si diverte a scovarla tra un angolo e laltro della citt, chi ci rimane male se per un certo tempo non avvista i suoi getti di inchiostro colorato: Creo se sono ispirata, non pianifico nulla. Devo sentirmi sempre libera e mai forzata. In certi periodi sono prolificissima, in altri mi chiudo e non attacco nulla. Prima di separarsi dai suoi disegni li fotografa. Nellinquadratura fa entrare i marmi di Santa Maria del Fiore, i muretti sui Lungarni, Ponte Vecchio, le facciate delle palazzine su cui li affigge. Perch li considero in interazione e dialogo con la citt, parti vive, non a s stanti. E mentre immortalo loro, mi soffermo sulla bellezza di ci che gli sta intorno. Troppo spesso si d per scontata la bellezza di Firenze. Dopo lo stravolgimento ironico della segnaletica stradale di Clet e i tazebao del Movimento per lEmancipazione della Poesia, c unaltra caccia al tesoro. Stavolta a portar via.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news