LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO - Turisti all'assalto dei musei torinesi Fassino: sfida vinta con le citt d'arte
DIEGO LONGHIN
07 aprile 2015 LA REPUBBLICA


TORINO ha seminato ovunque. Tutto quello che potevamo fare, come sistema, non solo come Turismo Torino, lo abbiamo fatto. Ora speriamo di raccogliere i frutti, non solo per i mesi dell'Ostensione della Sindone e dell'Expo. Consideriamo il 2015 come un anno di accelerazione, al pari del 2006 con le Olimpiadi e del 2011 con i festeggiamenti per i 150 anni dell'Unit d'Italia. Parola di Maurizio Montagnese, numero uno di Turismo Torino, il braccio armato della promozione di tutta la Citt Metropolitana.

Qualche rappresentante del settore ha sottolineato la mancanza di promozione. Cosa risponde?

Mi sembra che i numeri di visitatori nel weekend di Pasqua, le code nei musei e la percentuale di occupazione delle camere degli alberghi siano gi una risposta sufficiente. Nell'ultimo anno abbiamo lavorato per rafforzare i nostri mercati di riferimento, Francia e Nord Europa con una particolare attenzione alla Germania. E poi si sono intensificate le missioni in Russia, Giappone e Cina. Un pressing costante, coadiuvato dallo spirito del sindaco Fassino.

Quanti cinesi, che sono considerati a livello globale come i nuovi turisti, arriveranno a Torino?

la grande scommessa. Su 350 mila turisti cinesi in Italia, poco pi di 3 mila sono venuti a Torino. Diverse le missioni a Shangai e a Pechino per tastare il terreno con un occhio rivolto a Milano e all'Expo. L'obiettivo di arrivare a quota 6 mila cinesi nel 2015 e poi crescere man mano. Sono turisti che al primo posto mettono la cultura e l'enograstronomia.

Torino ha sviluppato una cultura turistica?

S, da prima del 2006 ad oggi si sono fatti passi da gigante. Prima c'era scetticismo quando si parlava di turismo. Si lavorato molto in termini di formazione, con la polizia municipale, con i tassisti, gli albergatori, i commercianti e gli addetti ai lavori. Si fatto un salto culturale importante. Quando si organizzano momenti di formazione, uno degli ultimi cicli riguardava i turisti cinesi, le aule sono piene. C' un dato che ancor pi d la misura di una Torino che sente il cambiamento.

Quale?

Abbiamo lanciato una call per cercare volontari per i punti informativi. Sono gi 50 le persone che hanno risposto. Saranno impegnate per tutto il periodo dell'Expo nei nostri punti informativi. Un dato rilevante.

Assumete personale?

S, due persone a tempo determinato e quattro tirocinati.

Allestite nuovi punti informativi?

Oltre ai classici punti Castello- Garibaldi, ci sar il nuovo desk a Porta Nuova, uno temporaneo a Porta Susa e uno in viale I Maggio, in corrispondenza del parcheggio Bus per il periodo dell'Ostensione. A Caselle sperimenteremo una novit, un virtual desk. Un totem a cui il turista in arrivo si potr rivolgere: schiacciando il tasto chiamata verr messo in contatto audio-video, sulla falsa riga di quello che avviene con Skype, con un operatore. In tempo reale e in direttaricever le informazioni del caso .

Nessuna pecca?

Non bisogna mai fermarsi. Per lo sviluppo del turismo fondamentale continuare a lavorare sul fronte delle infrastrutture. E forse servirebbe anche un restyling della cartellonistica, sia sulla tangenziale e sulle autostrade, sia all'interno della citt.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news