LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Giustinian, le lapidi dei donatori ritrovate abbandonate in un cortile
F.B.
Corriere del Veneto 8/4/2015

VENEZIA. Erano abbandonate in un angolo di un cortile secondario dellospedale Giustinian, in parte rotte e rovinate dallincuria. Profili scheggiati, il busto del conte Balbi Valier mancante, lastre di marmo fessurate. Le lapidi dei donatori che hanno fondato lospedale dei cronici sono state riconosciute dalla Soprintendenza, dai carabinieri del Nucleo di Tutela del patrimonio storico artistico di Venezia e dalla professoressa Nelli Vanzan Marchini, esperta dei patrimoni ospedalieri veneziani, in un sopralluogo. Da una prima ricerca fatta negli archivi lUsl 12 ha trovato testimonianze sulla loro rimozione gi diversi decenni fa, ma mai nessuno negli anni successivi ha pensato di riposizionarle allinterno del complesso.
La prima pietra dellospedale fu posata il 2 aprile 1904 dallallora sindaco Filippo Grimani e dal patriarca di Venezia grazie ad una serie di donazioni, visto che il lascito originario della contessa Elisabetta Michiel, vedova del senatore Giovanni Battista Giustininan , non fu sufficiente a realizzare la struttura per i malati cronici. Sono serviti tra gli altri i lasciti del banchiere Gaetano Fiorentini, di Regina Martini vedova Collauto, Benedetto Walter di Innsbruck e Giovanni Battista Venier. Tra i donatori negli anni stato trascritto anche il nome di Benito Mussolini come quelli di molti altri, che furono ricordati con lapidi celebrative pi o meno monumentali ma tutte importanti dal punto di vista storico perch di fatto tramandano una lunga catena di solidariet scolpita sulla pietra. Evidentemente durante i restauri e le trasformazioni del Giustinian alcune di queste sono state spostate, tolte dal chiostro e mai pi rimesse. Probabilmente fino al ritrovamento di qualche settimana fa in pochi si ricordavano ancora della loro presenza. La direzione dellUsl veneziana per non vuole cancellare la storia e cos come stato fatto per il patrimonio storico-artistico dellospedale civile ha intenzione di riposizionarle nei loro luoghi originari o comunque di intesa con al Soprintendenza trovare la posizione pi adatta per ricordare la storia dellospedale e onorare la memoria dei donatori che contribuirono alla sua realizzazione.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news