LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bologna.Da Roma a Lisbona, quando la street art diventa museo
Fernando Pellerano
Corriere di Bologna 11/4/2015

Tra murales valorizzati e inviti agli artisti

Riuscir Bologna a instaurare un rapporto sano e costruttivo con la street art? A farla conoscere e riconoscere per quello che ? Riuscir a valorizzare, e non solo a demonizzare, il lavoro dei writer (alcuni sono artisti affermati) che da decenni operano sui muri cittadini? E a canalizzare con intelligenza e nei luoghi giusti questa forza espressiva? La street art sotto le Due Torri fenomeno vivo e produttivo, ma al momento frutto solo di polemiche(eccezioni a parte).
Altrove, quel genere di movimento e di scena artistica (riconosciuta anche dalla critica, e non da ieri) viene invece esaltato, e ci si lavora. Avviene nelle capitali europee, ma anche a Roma, dove ieri lassessore alla Cultura Giovanna Marinelli ha presentato in giunta un ambizioso progetto, presente allinterno del bando Roma Creativa, che prevede la realizzazione di una mappa (stampata in 50 mila copie) di tutti i murales e pezzi presenti in citt, ritenuti di un certo livello. Un altro (e nuovo) percorso artistico-turistico.
Non solo mappe, ma anche un sito dedicato a tutta la street art, tour in pullman per ammirare i muri pi significativi, una promozione mirata sui social (a differenza dei timori dei canali pubblici bolognesi, da Twitter a Instagram a Facebook), illuminazioni speciali per le opere (come avviene per i monumenti), iniziative specifiche al Macro per diffondere e spiegare una cultura nata ormai mezzo secolo fa (in Usa, certo) e quindi convegni che toccheranno temi attualissimi come appunto valorizzazione, archiviazione, selezione e conservazione dei graffiti degni di (che non sono lunica forma espressiva della street art).
Un progetto in cerca di sponsor e mecenati, e inteso sia come rigenerazione pubblica sia come riconoscimento di unevidente manifestazione espressiva culturale tipica delle metropoli. Recentemente Fondazione Roma ha finanziato un altro progetto, Big City Life, con 160 mila euro, per rilanciare esteticamente Tor Marancia e altri quartieri periferici, da San Basilio al Quadraro, chiamando artisti stranieri e italiani a realizzare 20 murales di 145 mq luno. Risultato positivo anche sotto laspetto sociale: discussioni, laboratori, partecipazione. Soldi investiti bene.
Guai per a vedere sempre pi verde lerba del vicino, perch Bologna fra laltro artisticamente non inferiore alla scena romana un progetto (pubblico) del genere, Frontier, lha avviato gi due anni fa grazie alla spinta della critica Fabiola Naldi, esperta della materia, e Claudio Musso. Ed proprio da quellesperienza, combinata alle iniziative (non esclusivamente repressive) sul tema che si svolgono nelle grandi citt europee, che Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente del Mambo, ha rilanciato sul nostro giornale lidea di realizzare un Festival internazionale, con writer stranieri, italiani (e bolognesi, fra i pi bravi), che valorizzi appunto questa arte, riconoscendola insieme ai suoi protagonisti, e al tempo stesso sostituisca, e in molti casi elimini, gli orrendi scarabocchi che abbondano esageratamente sui muri con opere esteticamente significative.
Proprio in questa direzione nuove produzioni e contestuale cancellazione del brutto si mossa ultimamente Lisbona, diventata un museo a cielo aperto anche negli storici quartieri come il Barrio Alto: il comune ha pagato la pulizia dei muri e finanziato i graffiti nelle pareti abbandonate (pi di 300 artisti pagati, certo, anche con sponsor importanti). La risposta della popolazione e dei turisti stata molto positiva. La citt ora pi bella, colorata, viva, vera.
E non sar un caso che uno degli eventi collaterali della Biennale dArte di Venezia 2015 sar la mostra The Bridges of Graffiti che si inaugura il 9 maggio al Terminal San Basilio.
Esattamente trentanni dopo Arte di Frontiera. New York Graffiti, lesposizione curata da Francesca Alinovi che nel 1984 port in Italia i principali esponenti del graffitismo newyorchese. E lAlinovi dove viveva, studiava, insegnava?



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news