LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Museo archeologico e Parco degli ipogei di Trinitapoli
Maria Paola Porcelli
Corriere del Mezzogiorno, 13-02-2015

Nuovo anno, buoni propositi, notizie.
Una quindicina di migliaia di euro, indolenze comunali e mancati accordi fino all'autunno scorso avevano impedito che Museo archeologico e Parco degli ipogei di Trinitapoli, nella Bat, fossero riaperti al pubblico.
Il parco rappresenta un unicum quanto a complessit strutturale e ricchezza di corredi, un sepolcreto per le lites dell'Et del Bronzo che partecipa ad un polo destinatario negli anni di finanziamenti regionali, statali ed europei per milioni di euro. Del museo e del parco si attendeva da un decennio l'apertura. Nel frattempo, molto era stato lasciato al degrado.
Ma la notizia finalmente arrivata, almeno per il Museo degli Ipogei di Trinitapoli che s'inaugurer il 20 febbraio alla presenza del Ministro per i beni e le attivit culturali, Dario Franceschini.
Abbiamo perfezionato l'allestimento, definito e curato le soluzioni migliori ma tutti i problemi con il Comune sono stati ampiamente superati, anche per quel che riguarda il Parco, spiega Anna Maria Tunzi, responsabile della Soprintendenza per i beni archeologici della Puglia per l'area Daunia preistoria ovest. Parco che per il momento rester chiuso, in attesa che l'intera sua area venga anche messa in sicurezza.
Ma siccome di annunci di prossime aperture al pubblico dei siti ne abbiamo uditi parecchi, negli anni, attendiamo fatti.

Buoni propositi, dicevamo, che qualche volta si chiamano scadenze importanti, impegni da rispettare per immaginare il rilancio di un territorio. Come quelli imposti dal decreto del 2 agosto 2013 del Ministero dei beni culturali relativo al POIn Attrattori culturali, naturali e turismo 2007/2013 che ha assegnato alla Puglia oltre 113 milioni di euro come importi immediatamente cantierabili.
Per la regione, un intervento cos massiccio, di una ventina di milioni di euro, e cos coordinato tra quelli che sono i finanziamenti gestiti direttamente dal Ministero e quelli inseriti nell'ambito dello stesso Programma, gestiti dalla Regione Puglia attraverso i comuni, fatto nuovo.
Cos, nell'intervista che ci aveva rilasciato nel giugno scorso, La Rocca aveva definito l'attenzione dedicata dal governo al polo di Manfredonia.

I lavori dovranno esser terminati entro il 2015, aveva dichiarato.
Proviamo allora oggi a fotografarne lo stato per poter valutare in futuro quanto i destinatari di questi importanti finaziamenti rispetteranno regole e tempi.
Iniziando dal polo di Manfredonia, citando anche alcuni degli altri siti archeologici di cui abbiamo scritto negli ultimi mesi e che ne hanno beneficiato.
C' un gran da fare in tutti i cantieri del polo. La realt finale sar assai distante da quella finora conosciuta, spiega ancora la Tunzi che del Museo archeologico nazionale di Manfredonia, nel castello svevo, direttrice. Rispetteremo la scadenza. Per l'estate avremo completato quasi tutto. E gi si sa che per il fossato la ditta aggiudicataria ha gi chiesto ed ottenuto una proroga di 90 giorni del termine di consegna.
Dal lungolago di Lsina, i resti dell'isola di san Clemente, la croce piantata al centro, sembravano emergere come il dorso di un mostro arpionato. A circa 400 metri dalla sponda, l'unica isola lacustre dell'Italia meridionale in cui siano stati ritrovati i resti fin'ora per lo pi sommersi di una villa romana con peschiera: databile tra il II- I secolo a. C. ha la superficie di una settantina di mq.

Grazie ad un finanziamento di circa 750.000 euro proveniente dallo stesso POIn, a studi e campagne di scavo condotte negli anni da Giovanna Pacilio, responsabile per l'area Daunia Est della Soprintendenza per i beni archeologici della Puglia, la villa romana sta abbandonando la sua ultra secolare apnea e sar visitabile. Il cantiere aperto. Si conta di terminare i lavori come prescritto. Si atteso l'arrivo di un macchinario, utile a piantare i pali nel lago, che la ditta napoletana aggiudicataria dell'appalto ha richiesto ad un fornitore tedesco. In questi giorni dovr essere assemblato e si potr dare una svolta importante al progetto, ci racconta la Pacilio.
Un sistema di paratie dotate di pompe idrovore manterr costantemente prosciugata una sezione circolare dei resti romani scavati. Sar collegato alle sponde di Lsina con un ponte, spiega. Lo stesso sistema far anche da supporto ad un camminamento da cui osservare le antiche testimonianze.


I lavori di restauro e valorizzazione dell'ex Convento di S.Antonio, a Taranto sono gi stati affidati all'impresa aggiudicataria, spiega l'rchitetto Augusto Ressa, funzionario della Soprintendenza per i beni architettonici per Lecce, Brindisi e Taranto, responsabile dell'Ufficio operativo del capoluogo jonico. In questa che una delle sedi della Soprintendenza per i beni archeologici della Puglia sono tra l'altro custoditi migliaia di reperti archeologici (raccontammo del Fondo Bradford e della necessit di disporre di ulteriori spazi). Il POIn di cui parliamo, con lo stanziamento di 6 milioni di euro, permetter anche che venga completata all'interno del comprensorio conventuale la realizzazione di due ulteriori magazzini, gi avviata con precedenti finanziamenti. Porteremo tutto a termine entro l'anno, ha dichiarato Ressa.
Non ci resta che attendere.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news