LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Da Monti a Trastevere lo slalom dei turisti tra buche e voragini
VALENTINA LUPIA
15 aprile 2015 LA REPUBBLICA




DAVANTI agli occhi i monumenti archeologici che hanno fatto la storia di Roma, sotto ai piedi: voragini e crepe. Perch in qualsiasi quartiere - tra Trastevere, Testaccio e Monti - si passi, la situazione la stessa. Su viale Trastevere, dalla stazione e fino a Ponte Garibaldi, sono circa una cinquantina le buche-incubo su cui sono costretti a passare scooteristi e automobilisti, ma anche nei vicoli e nelle piazze interne la situazione non cambia: via di Santa Bonosa e piazza del Drago presentano sanpietrini cos sconnessi che in alcuni punti sembra che il terreno stia inghiottendo parte del lastante, come fosse una piramide al contrario. A piazza Trilussa, dove al problema della sosta selvaggia si aggiunto ormai da tempo anche quello delle buche, ci sono voragini da mesi, che nessuno viene mai a riparare - spiegano alcuni commercianti di piazza San Giovanni della Malva - nono- specialmente il week end, ci sia moltissimo movimento . E non solo di giovani, specificano, ma anche di forze dell'ordine e politici, che per non si rendono conto della situazione o forse fanno finta di non vedere.

E i casi pi gravi sono quelli di piazza Sidney Sonnino, che presenta pi buche di quante sono le decine di metri quadrati che la compongono, e via Gerolamo Induno. Qui col passare del tempo - e dei numerosi autobus (3B, 44, 75, N19) - l'asfalto che rattoppava le voragini create dai sampietrini dissestati si sgretola in continuazione, obbligando le due ruote a uno "slalom-urbano", mentre gli automobilisti difficilmente possono evitare la congiura.

Spostandosi a Testaccio la situazione non cambia. Via Marmorata presenta strade a pelle di coccodrillo, mentre nella frequentatissima via Galvani - uno dei centri nevralgici della movida capitolina - le voragini sono cos profonde che costringono austricato, tomobilisti e motociclisti a rallentare per tentare di evitarle. Stessa sorte per l'interno: da piazza di Santa Maria Liberatrice a via Pietro Querini, fino a via Antonio Cecchi e a via Giovanni Branca, impossibile non incontrare buche.

Stesso discorso per il rione Monti, che presenta terribili avvallamenti con splendida vista Colosseo e Fori Imperiali.

Qui, proprio davanti a hotel a quattro stelle, osterie e ristorantini tipici, turisti e residenti lamentano l'assenza di un manto stradale degno di un quartiere cos centrale, dove il rischio di inciampare sempre in agguato. quanto accade in via Tor D Conti, come in via della Madonna dei Monti, in via dell'Agnello e nel primo tratto di via Urbana, mentre la salita del Grillo sembra essere lo scenario perfetto per una competizione di motocross - spiegano due passanti - tra collinette e buche profonde.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news