LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Metro C, la rivolta dei 30 operai nel cantiere di via Sannio
LIBORIO CONCA
15 APRILE 2015, LA REPUBBLICA



ANCORA una volta scoppia un caso sulla metro C, in quella che sembra un'odissea senza fine. Ieri mattina un gruppo di operai ha di fatto di nuovo "occupato" il cantiere di via Sannio dove stavano svolgendo lavori di scavo e cementificazione, assicurando di non volerlo abbandonare fino a quando la loro situazione non verr risolta. Non ce ne andiamo anche se dovessero arrivare polizia o carabinieri , dicono, indicando una pattuglia della polizia poco distante. I lavoratori tra operai, in gran parte egiziani, geometri, autisti sono in tutto una trentina e fanno capo alla ditta M.M. Lavori, con sede a Benevento. Dal 2009 l'impresa affidataria svolgeva lavori di scavi, movimentazione terra e cementificazione. L'assegnazione certificata dal cartello che campeggia sul cantiere chiuso, ma il contratto stato rescisso dal Consorzio Metro C il 7 aprile scorso. I lavori erano comunque fermi da met gennaio per consentire i rilievi della Soprintendenza archeologica, in seguito al ritrovamento dei resti di un muro antico.

Operai e dirigenti dell'impresa sono per adesso sul piede di guerra. Ieri mattina il cantiere di via Sannio si presentava inaccessibile, con il grande cancello giallo sbarrato, un camion davanti, come a volerlo presidiare, e all'interno scavatrici, ruspe e altri attrezzi di lavoro. E i lavoratori fuori, a braccia conserte, in attesa. Noi stavamo procedendo come stabilito dai contratti spiega il geometra Michele Marrone, rappresentante legale della ditta abbiamo lavorato con Metro C gi ad altre stazioni sulla nuova linea, da quella di Pantano a Centocelle. Per quello che riguarda questo cantiere di via Sannio abbiamo iniziato nel giugno dell'anno scorso e avevamo svolto circa il 20% dei lavori: lo scavo del pozzo, la costruzione strutture in cemento armato per l'ingresso della talpa. Fino a quando non ci sono stati i primi stop per i ritrovamenti archeologici. Da allora abbiamo iniziato a capire che volevano liberarsi di noi, dice. E ancora: Chiediamo l'intervento di Roma Metropolitane e delle forze sindacali. All'esterno del cantiere dentro sono presenti sei scavatori e cinque camion della ditta mentre di fronte c' il solito viavai di gente per il consueto mercato di via Sannio, gli operai sono fermi, seduti. Molti sono preoccupati. Per loro parla Said, carpentiere egiziano: Senza lavoro siamo perduti, non sapremmo come fare. Speriamo che questa situazione si risolva il pi presto possibile, siamo in tanti con famiglie sulle spalle, spiega. E gli altri colleghi confermano: Non possiamo rinunciare al lavoro, noi non ce ne andiamo.

Gi l'otto aprile scorso, del resto, i lavoratori avevano tentato di chiudersi dentro il cantiere per protesta contro la rescissione del contratto dovuta, pare, a "gravi inadempienze" di natura amministrativa da parte della M.M. Lavori. Cosa deve accadere affinch riapriamo il cantiere? Noi vogliamo che riesamino la risoluzione, ci sono due alternative dice Marrone o ci pagano quanto ci spetta o ci fanno riprendere il nostro lavoro. Noi non vorremmo fare altro che andare avanti, anche nell'interesse di tutti conclude.





news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news