LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI-I carabinieri recuperano reperti archeologici del IV-III aC in Spagna
Corriere del Mezzogiorno, 17/04/2015

C anche un anello con sigillo doro in oro raffigurante il Cristo Pantocratore del valore sul mercato di 200mila euro

I carabinieri del Nucleo Tutela patrimonio culturale di Bari, su rogatoria internazionale promossa dalla Procura della Repubblica di Bari, hanno recuperato in Spagna 13 reperti archeologici risalenti al IV-III secolo avanti Cristo. I reperti sono stati recuperati in Spagna insieme ad alcuni beni di notevole interesse storico-culturale ritrovati di recente in altre indagini.
Un anello con sigillo doro in oro raffigurante il Cristo Pantocratore, del peso di circa 60 grammi e del valore sul mercato di 200mila euro, tra i reperti archeologici, alcuni di valore inestimabile, recuperati dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Bari anche in Spagna grazie ad una rogatoria internazionale promossa dalla Procura della Repubblica del capoluogo pugliese. Lindagine si incentrata sul fenomeno clandestino del traffico di reperti archeologici e sugli scavi eseguiti da tombaroli tra Puglia e Basilicata. I carabinieri sono riusciti anche a fotografare i tombaroli allopera e a risalire agli acquirenti allestero, per lo pi collezionisti privati, gallerie e negozi che trattano questo tipo di merce. Lanello era stato trovato casualmente da un sub incastonato in uno scoglio del litorale ionico-salentino. Lerrore del sub stato quello di non consegnarlo al Nucleo di tutela del patrimonio culturale, ma di cercare di venderlo. Lanello risale al periodo Bizantino, si presume appartenuto ad un funzionario dellimperatore Costantino e reca liscrizione `Cristo salvami. Dopo essere entrati in possesso dellanello, i carabinieri hanno monitorato a lungo il tratto di costa dovera stato trovato per escludere la presenza di una nave affondata o di altri reperti. Il sub e il mediatore commerciale sono stati denunciati per ricerca archeologica non autorizzata, possesso di beni culturali appartenenti allo Stato e ricettazione. Tra gli altri preziosi recuperati dai carabinieri c un denario in argento, trasferito a San Marino, che si stava cercando di vendere on line e che aveva suscitato linteresse si diverse case dasta, ma il suo valore inestimabile ha scoraggiato ogni possibile acquirente. E ancora, un dipinto ad olio su tela, `Finestra marina, di Cassinari, trafugato dalla sede dellEnte per il turismo di Bari. Complessivamente, nel 2014, sono stati 13.087 i reperti recuperati, tra cui anche 51 contraffatti, come del vasellame di buona fattura e peso, prodotto pare a Grottaglie ma che qualcuno aveva cercato di far passare per reperti archeologici.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news