LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Rosone in pietra si stacca dalla facciata del S.Giovanni di Dio
17 aprile 2015 la repubblica



SI schiantato sul marciapiede alle 4 dell'altra notte, quando per fortuna non stava passando nessuno. I ganci di ferro di uno dei due rosoni in pietra della facciata della chiesa di San Giovanni di Dio in Borgo Ognissanti non hanno retto, provocando un danno a un manufatto storico che poteva coinvolgere anche delle persone. stato il consigliere del Quartiere 1 del Movimento 5 Stelle Gabrio Evi a fotografare i resti del rosone a denunciare l'accaduto.

La chiesa fa parte del complesso dell'ex ospedale fiorentino, ormai dismesso. Non in stato di abbandono, perch nel 2008 sono stati svolti dei lavori di ristrutturazione proprio alla facciata, come fanno notare dall'azienda sanitaria, proprietaria della struttura. I tecnici Asl hanno transennato l'area, e avvertito la Soprintendenza. Si valuta se possibile un restauro, anche se il rosone si rotto in decine di pezzi. Adesso si faranno accertamenti sulla facciata per chiarire se ci sono altri elementi pericolanti.

Il San Giovann di Dio una delle strutture sanitarie pi antiche di Firenze. La volle nel Trecendo Amerigo Vespucci. Oggi praticamente deserto, ospita solo la sede del Tribunale dei diritti del malato e il centro di storia della medicina fiorentina. Le funzioni sanitarie sono state tutte tolte dall'azienda sanitaria e trasferite altrove. Ormai da anni la Asl cerca di alienare l'immobile. I problemi principali che ostacolano l'operazione sono due. Intanto la struttura vincolata ad usi sanitari, come stabilito dal lascito che ormai decenni fa l'ha consegnata all'azienda sanitaria. Inoltre cara, l'ultima stima del prezzo, fatta quattro anni fa quando si era sul punto venderla, supera i 30 milioni di euro. Non facile trovare un privato disposto ad investire quella cifra per svolgere attivit sanitaria in una zona del centro non molto facile da raggiungere.

La storia recente del San Giovanni di Dio, che stato un ospedale fino al 1984, quando avvenne il trasferimento a Torregalli, quella di tentativi falliti di vendita. Nel 2011 si presentarono alcuni intermediari di un fondo inglese che disponeva in tutta Europa di strutture per anziani per chiudere un accordo. Alla fine per non c'erano abbastanza garanzie economiche e l'affare nel 2012 saltato. Un problema per la Asl che voleva usare i soldi incassati per ricostruire Torregalli. Un'operazione poi saltata e sostituita con una ristrutturazione dell'ospedale al confine con Scandicci. Tra l'altro pi o meno la stessa cosa vale per San Salvi, la cui vendita stata bloccata per altri problemi, e le casse della Asl sono rimaste senza le entrate a lungo attese.

Ma l'accordo sfumato tre anni fa era stato preceduto da altre ipotesi di utilizzo dell'antica struttura. Nel 2008 la Regione aveva deliberato un accordo con un'universit statunitense che aveva intenzione di usarlo per realizzare un centro di ricerca. Poi venne l'idea di metterci la sede dell'Ispo, l'istituto per lo studio de la prevenzione oncologica. La Asl decise cos di trasferire a San Salvi alcuni dei servizi presenti, come la medicina dei viaggi e vari ambulatori specialistici tra cui l'odontoiatria e l'anagrafe sanitaria. Per un po' si era anche pensato di utilizzarlo come sede per l'intramoenia, poi spostata all'Iot. Adesso si cerca una soluzione che non sembra molto vicina. E il vecchio ospedale resta deserto.

(mi.bo.)




news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news