LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PISA - San Paolo e Qualquonia sempre in attesa di aiuti
di Danilo Renzullo
17 aprile 2015 IL TIRRENO

PISA Chiuso e inagibile. In alcuni casi pericolante e con gravi problemi strutturali. Un vasto patrimonio artistico e culturale cittadino aspetta di essere recuperato e valorizzato e, per il momento, resta inaccessibile. Vediamo alcuni casi. San Paolo a Ripa d'Arno. Conosciuta anche come Duomo vecchio, la chiesa di San Paolo a Ripa d'Arno (di proprietà della Curia) è una delle principali chiese romaniche della città. "Ingabbiata" nel 2010, è stata chiusa due anni dopo a seguito di infiltrazioni dal tetto, crepe, cedimenti e soprattutto a causa della "torsione" di una parete esterna che rischiava di sprofondare. Negli anni sono stati effettuati studi e una prima messa in sicurezza con uno stanziamento di circa 350.000 euro. Per il restauro occorrono circa 2,5 milioni di euro. Cappella di Sant'Agata. Un tempo San Paolo a Ripa d'Arno era unito alla cappella di Sant'Agata, anch'essa in attesa di interventi di restauro. Di proprietà comunale, per la struttura è stato definito un progetto preliminare che ha consentito di ricevere un finanziamento di quasi 92.000 dalla Fondazione Pisa. Le risorse sarebbero però a rischio perché non è mai stato presentato un progetto esecutivo. Sant'Antonio in Qualquonia. A pochi passi di distanza l'emergenza colpisce la chiesa di Sant'Antonio in Qualquonia (proprietà comunale). Negli anni scorsi sono stati eseguiti lavori di somma urgenza per riparare il tetto, in parte crollato, per un totale di 40.000 euro. Per il restauro occorrono 2,9 milioni, in parte (1,1 milioni) chiesti alla Fondazione Pisa con un progetto presentato nell'ambito del bando per i beni culturali. San Zeno. Un progetto simile è stato presentato per il restauro del tetto della chiesa di San Zeno e per interventi finalizzati ad ottenere le autorizzazioni per lo svolgimento di attività teatrali e musicali nella struttura di proprietà comunale (500.000 euro la somma necessaria). Chiostro di San Francesco. Parte del seicentesco chiostro (proprietà comunale), è stato recuperato con un investimento di 1,4 milioni e attrezzato per ospitare il nido Coccapani. La Sovrintendenza ha definito un progetto per il recupero del chiostro principale (proprietà demaniale) e in particolare del tetto, ora in condizioni disastrose: servono 300.000 euro. Chiesa dei Cavalieri. Sono ripresi i lavori per il rifacimento della copertura della Chiesa dei Cavalieri, gravemente danneggiata da infiltrazioni d'acqua. I lavori alla struttura progettata da Vasari, di proprietà della Curia, sono stati finanziati dalla Fondazione Pisa con 350.000 euro.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news