LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Gli industriali del marmo nel consiglio del Parco delle Apuane
di Tiziano Baldi Galleni
17 aprile 2015 IL TIRRENO




Tante novit con la legge regionale per la conservazione delle aree protette: taglio al numero dei consiglieri, abolizione della giunta, indennit al presidente


SERAVEZZA. Taglio al numero dei consiglieri del Parco delle Alpi Apuane, abolizione della giunta esecutiva, e ingresso nel direttivo di un membro che rappresenter gli industriali del marmo. Inoltre ripristino dello stipendio al presidente del Parco. Sono questi alcuni degli effetti della nuova legge regionale per la conservazione dei parchi e le aree protette, una delle ultime norme approvate da Enrico Rossi prima di decadere. In generale influir sulle procedure di funzionamento degli enti parco. E quindi anche su quello regionale delle Alpi Apuane.

Se su alcuni aspetti la legge porta a un accentramento delle capacit decisionali su Firenze, soprattutto sul piano urbanistico, dallaltra il Parco avr le spalle pi coperte - dalla Regione - in termini di bilancio. Intanto dal prossimo mandato (gennaio 2017) il consiglio del Parco si snellir, da 12 membri a 6 pi il presidente: uno sar rappresentante delle associazioni ambientaliste, un altro delle associazioni di categoria e attivit pi diffuse sul territorio, ovvero del settore lapideo.

E questultima una vera e propria novit nella storia del Parco. Gli altri quattro consiglieri saranno scelti dalla Regione, dalla lista prodotta dalla Comunit di Parco. Organismo che vedr ampliarsi non formalmente, con ambientalisti e industriali che potranno partecipare alle riunioni. Inoltre, come tutte le aree protette, dovr dotarsi di un nuovo statuto con i soliti criteri uguali per tutti.

S, questa legge rende alcune funzioni pi centralizzate commenta Alberto Putamorsi, presidente del Parco - non voglio dire che sia meglio o peggio di prima: nel complesso una buona legge. Ad esempio ci d capacit di fare espropri; e rende pi tranquillo laspetto finanziario: la Regione in caso di inadempienza degli enti locali col loro contributo annuale, ci fa da garante.

La legge ristabilisce anche lo stipendio per la figura del presidente, come gi esisteva ai tempi di Nardini, e poi eliminata. Come tutti i parchi regionali spiega Putamorsi anche il nostro prevedeva lindennit per il presidente, che oggi stata ripristinata a 18.270 euro lordi. Se prima si aveva unesagerazione, con tutti i membri del consiglio che percepivano 5 mila euro lanno, gli assessori 12 mila e il vice presidente 15 mila, oggi si fatta una cosa adeguata, con unindennit ad ununica figura, un po pi bassa di prima, che era intorno ai 20 mila euro, e pi che congrua.

stata stabilita in una quantit pari al 15 % di quello che spetta al presidente della Regione. E a proposito di Regione, con questa nuova legge sar lei ad adottare e approvare gli strumenti urbanistici. Il Parco avr solo il dovere di predisporre i documenti che consiglio e giunta regionale potranno fare e disfare a loro piacimento. Come la Regione aveva gi dimostrato con il Piano paesaggistico, dove una delle critiche maggiori era rivolta proprio al metodo, che escludeva dalle decisioni gli enti locali.

http://iltirreno.gelocal.it/versilia/cronaca/2015/04/17/news/gli-industriali-del-marmo-nel-consiglio-del-parco-delle-apuane-1.11253201?ref=search


news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news