LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Demetra e Kore si fanno belle per andare all'Expo
di Isabella Di Bartolo
LA SICILIA, 20 apr. 2015



Le dee di Morgantina sottoposte a restauro dai tecnici del centro regionale di Palermo.
Le Dee di Morgantina si fanno belle in attesa di partire alla volta dell' Expo. Le statue arcaiche che raffigurano Demetra e Kore si trovano da qualche giorno al museo archeologico Salinas di Palermo per una delicata operazione di restauro.
A curare le Dee sono i tecnici del Centro regionale di restauro di Palermo che hanno allestito un cantiere aperto in una delle sale del Salinas, attualmente chiuso al pubblico per lavori di riallestimento. Chiuso ma vivo. S, perch il museo di Palermo, diretto da Francesca Spatafora, in attesa di tornare nella sua veste rinnovata mostrando nelle nuove vetrine i suoi reperti che narrano la Sicilia antica, non ha chiuso i battenti ma ha deciso di offrire a turisti e non solo, l'occasione di conoscere un museo nuovo.
Ed cos che in occasione della sosta delle Dee a Palermo, il museo ha promosso visite guidate a gruppi di studenti che hanno potuto ammirare alcune delle delicate fasi di restauro e pulizia delle sculture che, il 28 aprile, partiranno per Milano.
Come deciso dall'assessorato ai Beni culturali diretto da Antonio Purpura in piena sinergia con la collega Linda Vancheri che coordina le Attivit produttive, il padiglione Sicilia ospiter le due divinit arcaiche simbolo del la fertilit e della terra.
Le Dee saranno disposte su una sorta di agor dove risplenderanno di nuova bellezza grazie alle cure dei restauratori, dei chimici, dei biologi e dei fisici del Centro di restauro regionale. Si chiamano "acroliti" (dalle parole greche "akros" che vuol dire "alto" e "lithos", pietra) e sono statue di antichissima devozione popolare composte da pezzi lapidei: volto, mani e piedi realizzare in pietra come quelle di Morgantina, o in avorio o marmo come era quella di Costantino nella basilica di Massenzio. E poi completate da materiale meno pregiato quale il legno e, infine, decorate da drappeggi. Cos sono Demetra e Kore ritrovate nell'area sacra di Morgantina dove vi sar stato un altare a loro dedicato, un luogo di culto in cui gli antichi abitanti della citt andavano a pregare le dee della terra.
La loro storia recente avventurosa: vennero trafugate negli anni '70, poi acquistate da un miliardario londinese che dapprima le tenne per s e poi le regal al Bayly art museum della Virginia University che, nel dicembre del 2009, le restitu al museo di Aidone.
Oggi, il governo regionale ha deciso che rappresenteranno la Sicilia, il suo spirito vitale all'Expo. Saranno al centro dell' Esposizione universale dedicata al cibo quale simbolo della fecondit, della forza della terra siciliana.
Una scelta dettata da ragioni culturali - ha detto l'assessore ai Beni culturali, Antonio Purpura - poich gli Acroliti di Morgantina sono il simbolo della "terra". E saranno al centro del mondo ammirate da migliaia e migliaia di visitatori di ogni nazionalit, ogni giorno, durante l'evento Expo. Un pezzo dell'anima siciliana nel cuore del pianeta.
L'assessorato ha deciso di approfittare di questa grande iniziativa per sottoporre le Dee a un restauro straordinario affidato al Centro regionale di Palermo.
Abbiamo allestito un laboratorio nella prestigiosa sede del Salinas - dice la direttrice del Centro di restauro, Enza Cilia - dove ci sono gi nostri cantieri operativi nell'ambito di una convenzione con l'Universit. I tecnici stanno eseguendo una serie di interventi conservativi, rimozione di concrezioni di terre che si erano stratificate sulla delicata superficie lapidea.
Un cantiere aperto che mostra le fasi del restauro e della pulizia di queste statue del VI secolo a. C. testimonianza del culto di Demetra e Kore nell'insediamento di Morgantina di cui raccontano la vita e la religione. Chiudendo gli occhi, si pu immaginare la citt antica con i suoi templi e gli altari dove pregare le divinit e, tra loro, scorgere le due Dee, madre e figlia, sedute e magnificamente decorate da drappi e colori.
Demetra e Kore simboleggiano la natura, la vita. E per questo sono state scelte quale metafora delle Sicilia fertile.
I due assessorati regionali stanno predisponendo le ultime fasi della macchina organizzativa prima della partenza per Milano e lo faranno con un piccolo evento.
Nel frattempo, il Salinas ha aperto le porte alle scolaresche per far scoprire agli studenti il volto misterioso delle Dee. Abbiamo organizzato visite guidate - dice la direttrice del museo, Francesca Spatafora - con grande successo, spiegando sia il valore dei pezzi in s che la meraviglia della scultura arcaica, la bellezza e il significato di queste opere.
Una visita dal forte significato didattico poich i ragazzi sono rimasti incantati guardando il lavoro dei restauratori e affascinati da un mestiere di grande bellezza.
Il Salinas saluter le Dee il 28 aprile ma non rester chiuso: proseguono gli altri cantieri di restauro cos come le iniziative promosse per svelare il volto nascosto del museo archeologico di Palermo tra cui la mostra "Like, restauri e scatti, il volto inedito del Salinas" che sar prorogata fino al 3 maggio e le "Invasioni digitali" che, il pomeriggio del 29 aprile, trasformer le sale museali in un viaggio multimediale durante il quale gli "invasori" armati di smartphone e tablet potranno immortalare le bellezze del Salinas e divulgarle on line. Il passato guarda al futuro.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news