LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cinesi a caccia di ville vesuviane ma l'affaresalta: "Troppo vecchia"
STELLA CERVASIO
22 aprile 2015 LA REPUBBLICA



Volevano realizzare un take-away di lusso e una spa a Palazzo Arcucci Il sindaco Marrone: "Chiedo un incontro a Franceschini il patrimonio va salvato"


TROPPO vecchio. Sembra una boutade, riferita a Palazzo Arcucci ( nella foto ) uno dei siti del Miglio d'oro, perle di valore inestimabile spesso abbandonati e dimenticati. E' invece il giudizio dei cinesi, che da qualche tempo "cercano casa" per i loro affari proprio sulla strada che costeggia il mare dei comuni vesuviani. Avevano un'altra idea gli asiatici, dopo il mega-market aperto tra Ercolano e Torre del Greco che ha intasato irreparabilmente il traffico alle falde del Vesuvio. Aprire un take away di lusso in una delle ville o palazzi settecenteschi del Miglio d'oro.

Un'idea diventata specifico oggetto di richiesta e numerosi proprietari, dopo che avevano verificato che non era possibile acquistare una delle 121 residenze patrimonio dell'Ente Ville Vesuviane. Quelle non sono in vendita, neanche per chi arriva con una valigetta piena di euro. I responsabili della societ che sta sondando il terreno perlustrandolo no limits dai confini di Torre Annunziata fino a San Giovanni a Teduccio, avevano messo gli occhi su alcuni edifici d'epoca di Portici e di Ercolano. In via Marittima, un palazzo che compare gi nella mappa settecentesca del Duca di Noja, Palazzo Arcucci, con una bella corte, il giardino, quelle che un tempo erano le scuderie ha attirato l'attenzione degli investitori cinesi. L'edificio, per un certo periodo sede di una conceria, ha una cappella annessa, in passato stata oggetto di furti. Ma quando l'hanno vista pi da vicino, il commento dei potenziali interessati stato: Peccato, troppo vecchia, per noi non va bene. Una mancanza di rispetto che il patrimonio vesuviano davvero non merita. Ma in fondo commisurata soltanto alla funzionalit di un esercizio commerciale che con le antiche dimore non ha niente a che vedere. I futuri ristoratori di un altro continente, abituati forse alle svendite fuori stagione, si sono quindi rivolti ad altri siti pi a sud, dove hanno annunciato di voler mettere in piedi anche una spa, oltre al mega-ristorante.

Commenta l'episodio il sindaco di Portici, Nicola Marrone, reduce da un tavolo intercomunale con i tecnici del Grande Progetto Pompei, la capitaneria di Porto e il sindaco di Torre del Greco e i dirigenti del Comune di Ercolano. Al centro della discussione, la visione sistemica del recupero del patrimonio storico- artistico dell'ex Provincia, ora Citt metropolitana. Il rischio del nuovo regime infatti che si crei un doppio binario con patrimoni amministrati a due diverse velocit. Da una parte i palazzi sotto tutela del ministero, dall'altra quelli "di serie B", divisi a loro volta in pubblici e in privati, vere cenerentole, come le ville e i palazzi privati, per i quali non c' incentivo o sostegno al restauro. Il nostro patrimonio - osserva Marrone - va salvaguardato al di l di quello pubblico, dove pure sarebbe necessaria una politica di restauri, anche da far rientrare in quella della buffer zone del Grande Progetto Pompei. In quell'ottica bisogna lavorare con una necessaria visione di insieme, non come singolo comune: oggi abbiamo parlato di mobilit e messa in sicurezza, di vie del mare. Cos, insieme, i comuni, la Regione, il GPP e anche i ministeri, che devono fare la loro parte, dobbiamo agire per prevedere il rilancio del territorio in maniera sistemica. Tra le richieste di Portici, la restituzione alla Reggia della sua funzione di sede del primo museo archeologico ercolanense. Ho chiesto un incontro al ministro - conclude il sindaco - perch inserisca tra i Palazzi borbonici, alla stessa stregua di Capodimonte o di Carditello, la Reggia di Portici. Questo la metterebbe al sicuro perch sarebbe tra i siti reali sotto tutela del Mibact .



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news