LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Accademia fuori da rete museale
22 aprile 2015 IL TIRRENO




La Provincia: Non museo. Ma nel 2002 laveva inserita nella guida


CARRARA. In questi giorni ha suscitato accese polemiche il fatto che sia il Museo del marmo che lAccademia di Belle Arti siano state escluse dalla rete museale provinciale e dal progetto Terre dei Malaspina e delle statue stele. A spiegare i motivi di queste esclusioni stata la stessa Provincia in un comunicato, affermando che il Museo del marmo non rientra nel sistema non perch sia fuori tema, ma per il fatto, noto, che il Comune di Carrara non ha aderito al progetto.

Una giustificazione assai indicativa della mancanza di dialogo tra la nostra amministrazione cittadina e Palazzo ducale. Diverso, invece, il motivo che avrebbe portato allesclusione dellAccademia, massimo istituto scolastico di Massa-Carrara, ospitato proprio allinterno di un palazzo appartenuto ai signori Malaspina, il cui nome menzionato gi nel titolo stesso del progetto. LAccademia -prosegue il comunicato della Provincia- non vi rientra perch non un museo: non presente nel sistema informativo sui musei della Regione Toscana. Non lo era nel 2008, quando stato inserito nel primo progetto che riguardava il Piano integrato della cultura.

La Regione ci comunic che il palazzo non era presente nel sistema informativo cos come non lo ad oggi. Per essere accreditati come musei bisogna fare richiesta alla Regione e quindi essere iscritti allanagrafe regionale, inviare ogni anno dati sui flussi dei visitatori.

La convenzione di Terre dei Malaspina e delle statue stele, inoltre, prevede che possano aderire al sistema quei musei che garantiscono il rispetto di standard minimi di qualit in termini di presenza di uno statuto, operatori di riferimento ed apertura assicurata continuativamente nellannualit.

Secondo la Provincia, dunque, lAccademia, non essendo museo, non poteva rientrare nella rete. Occorre per ricordare che nel 2002 lo stesso assessorato provinciale alla cultura, retto allepoca da Fabrizio Magnani, aveva curato la pubblicazione della prima Guida ai Musei della Provincia di Massa-Carrara, che, realizzata con il contributo della Regione, inseriva tra i 12 istituti museali del nostro territorio anche la Raccolta di marmi antichi dellAccademia di Belle Arti di Carrara.

Un intero capitolo di questa guida, scritta dallarcheologo e storico dellarte Enrico Dolci, allepoca titolare della cattedra di beni culturali della stessa Accademia, infatti dedicato alla descrizione dei 18 pezzi che compongono la collezione dei marmi romani della scuola, in cui figurano anche esemplari medioevali, rinascimentali e post-rinascimentali. Il pi noto di tali reperti il rilievo di Fantiscritti, che, risalente allepoca dellimperatore Settimio Severo (193-211) ed arrivato in Accademia nel 1863, raffigura Giove, Ercole e Bacco.

Su di esso sarebbero impresse le firme di Michelangelo Buonarroti ed Antonio Canova. Secondo il volume questa raccolta avrebbe incominciato a costituire ufficialmente un museo dal 1938, grazie ad un progetto di Adolfo Angeli, presidente dellAccademia dal 1924 al 1936 e sindaco di Carrara dal 1923 al 1925. Stando cos le cose, appare davvero difficile comprendere come mai la Provincia affermi oggi che lAccademia non un museo. Forse che a Palazzo ducale abbiano dimenticato limportanza museale di questi marmi?

David Chiappuella



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news