LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUCCA -Rubata nella chiesa una tela del 1700 del pittore Lombardo
di Luca Tronchetti
20 APRILE 2015 IL TIRRENO



Lucca, ladri in azione alla parrocchia di S. Andrea a Tempagnano. Via il dipinto raffigurante la Madonna con il bambino

LUCCA. Furto su commissione nella notte tra venerd e sabato nella chiesa di S. Andrea a Tempagnano. Dopo essere entrati da una porta laterale - quella che storicamente era riservata allingresso degli uomini e che si trova in una zona meno esposta alla strada daccesso - i malviventi si sono diretti verso un altare laterale e, dopo esserci saliti sopra, sono riusciti a staccare dalla parete posta a tre-quattro mesi daltezza un dipinto su olio di pregevole fattura e risalente alla prima met del Settecento. Si tratta di un quadro 75x57 raffigurante la Madonna con bambino a cui offre i fiori. Unopera inventariata e attribuita al pittore lucchese Giovanni Domenico Lombardi che nacque a Lucca nel 1682 e mor nel 1751 e i cui capolavori possono essere ammirati non solo in Lucchesia (Gallicano, S. Maria Foris Portam, San Frediano o museo nazionale di villa Guinigi), ma anche in altre chiese e musei italiani. La tela si trovava allinterno di una teca che stata aperta attraverso una leggera pressione. Un quadro di notevole valore artistico, ma anche di alto valore spirituale.

La scoperta. A dare lallarme stata la perpetua che al mattino ha notato la porta dingresso laterale aperta e ha subito avvertito il parroco don Simone Giuli che si occupa della cure dei fedeli di Tempagnano, Antraccoli e Picciorana: la prima volta che nella chiesa rubano oggetti sacri. Tra laltro i ladri hanno cercato, senza riuscirvi, di rubare anche unaltra tela di pregio che si trova in un angolo delledificio sacro. Le porte della chiesa sono sempre aperte ai fedeli, ma dopo quanto accaduto credo che prenderemo maggiori precauzioni e contiamo, con laiuto di tutti, di installare un sistema dallarme per non correre il rischio di venire depredati dei nostri tesori. Di sicuro siamo di fronte a professionisti del crimine che hanno agito di notte sapendo di non trovare ostacoli. Sono andati a colpo sicuro: volevano quel dipinto e se lo sono presi. Non credo nemmeno che abbiamo utilizzato una scala per salire sino al punto dove si trovava la teca con il quadro. bastato salire sullaltare laterale per arrivare allopera darte.

Sospetti. Le forze dellordine, subito avvertite dal sacerdote, stanno effettuando riscontri e accertamenti per cercare di arrivare agli autori e ai committenti. Sospetti? Nei giorni precedenti al furto mi hanno detto in parrocchia che mi stava cercando una persona alta e robusta che chiedeva informazioni sulla mia presenza in canonica e sugli orari delle funzioni liturgiche. Potrebbe essere qualcuno che sinformava sulla mia presenza in chiesa per poter agire indisturbato.

Valore affettivo. Quel quadro non aveva soltanto un valore economico, non era solo un elemento decorativo, ma era soprattutto un oggetto di culto. Un luogo di preghiera con tanto di ceri votivi. I parrocchiani erano devoti e affezionati a quel meraviglioso dipinto.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news