LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Recuperato un capolavoro del 700
di Isabella Reale
23 aprile 2015 IL MESSAGGERO VENETO



Un raro e raffinato trumeau laccato ora esposto al Civico museo darte





Se vero che ogni collezione darte, anche quelle dei meno celebrati musei, spesso lontani dai riflettori, pu nascondere sorprese a una pi attenta rilettura e schedatura delle sue opere, di certo nel caso del trumeau laccato donato dal colto collezionista udinese Paolo Rendina una ventina danni fa al Civico museo darte di Pordenone e da tempo rinchiuso nei depositi, locchio dellesperto, unitamente a un intervento di manutenzione conservativa, ne ha rivelato un vero capolavoro: parliamo di un mobile del primo Settecento che trova pari soltanto tra gli arredi conservati al Quirinale a Roma, a Buckingham Palace a Londra, al Victoria and Albert museum o al Paul Getty a Los Angeles. Parola di Lucien Zinutti, autore di importanti contributi sulla storia del mobile antico europeo, perito e mercante darte attivo tra Udine e Monaco di Baviera, che, dopo averlo attentamente analizzato, ha segnalato la rarit e la perfetta autenticit del mobile che un minuzioso intervento da parte del Centro restauro di Renato Portolan ha recentemente restituito alla brillantezza abbacinante delle sue lacche rosse, degli ori e delle decorazioni a rilievo, ora godibili in ogni perfetto dettaglio.

Status symbol dellaristocrazia settecentesca, composto da una base sagomata e da unalzata con due porte, il trumeau presenta una raffinata decorazione in lacca di Coromandel a chinoiserie, straordinaria e pregiata testimonianza dellebanisteria veneziana dellepoca. Le scene dipinte a rilievo rivelano particolari sorprendenti, dal commercio delle spezie e della seta dOriente al commercio dei gatti, alla degustazione del t alla pesca, tutto sullo sfondo di un paesaggio con fiori di loto, ninfee, volatili e in lontananza un veliero in navigazione, tra pagode e ponticelli, secondo un gusto esotico che lungo il Settecento si diffonder dalla corte francese in tutta Europa, e che ritroviamo sulle maioliche e porcellane venete del Settecento, ma anche nella ceramica ottocentesca della Galvani.

Gli interni del vano scrittoio e dellalzata, suddivisi in vari scomparti a giorno, rivelano cassetti e segreti e sono decorati in pregiata lacca rossa di cinabro, detta di Pechino, con motivi di fiori e volatili dorati. Finalmente il trumeau viene restituito alla fruizione pubblica nella sala a lui ora dedicata al secondo piano del museo Ricchieri di Pordenone, accanto ad altri arredi recentemente oggetto di pulitura. Per il piacere di saperne di pi, Lucien Zinutti torner domani, alle 18, per illustrarlo al pubblico in una visita guidata e anche per introdurre in una conferenza la storia del mobile antico friulano, suggellato da un brindisi con il vino detto Il Pordenone.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news