LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MANTOVA - LA VENDETTA DEL SINDACO ARCHITETTO
DI GIAMPAOLO BENEDINI
23 aprile 2015 LA GAZZETTA DI MANTOVA

Il servizio su Palazzo del Podest merita di essere commentato. Nell'estate del 2012 il consiglio comunale decret che era indifferibile e urgente dar corso all'appalto del primo lotto dei lavori del Palazzo del Podest essendo gi individuata l'impresa vincitrice e considerati i pericoli sulla sicurezza dell'edificio manifestati durante il terremoto. Al fine di formalizzare il contratto fu convocata l'impresa, ma il sindaco con un improvviso voltafaccia rimand la firma a un nuovo incontro nella settimana successiva. Sapendo che Sodano sarebbe partito per le sue vacanze il giorno dopo, presi carta e matita e mi dimisi. Capii in quella occasione che Sodano era un uomo con cui non si poteva avere un rapporto certo come si usa spesso nella societ civile, ma un rapporto politico che pu disattendere ci che si confermato un minuto prima. Anche contro la volont del consiglio comunale.
Una delle tante ragioni per cui non stimo Sodano. Capii a quel punto che tutti i progetti che avevo portato all'attenzione della coalizione di maggioranza si sarebbero arenati e quindi era inutile rimanere a fare l'assessore ai lavori pubblici. Inizi a quel punto una crisi dove per lungo tempo fummo indecisi come movimento se chiudere l'esperienza o continuare. Prevalse la decisione di continuare ponendo condizioni che ci consentissero di ottenere risultati positivi per l'ambiente e un rinnovamento culturale. Furono posti come condizione interventi sulle scuole, l'appalto del Palazzo del Podest e molti altri lavori per migliorare la citt. Fu tutto accettato, fu nominata la Maffini all'ambiente e Tonelli alla cultura e turismo. I risultati positivi vennero ben presto sino all'estate del 2014 quando Sodano con la complicit di Longfils mise a segno la sua vendetta. Ben poco fu fatto per gli altri impegni concordati, salvo qualche modesto intervento di questi ultimi mesi ai fini elettorali. La firma del contratto di appalto del Palazzo del Podest fu posta il 18 aprile 2014, quasi due anni dopo dall'incontro dell'estate del 2012. Oltre all'incapacit di portare avanti con determinazione i programmi concordati quale condizione dell'appoggio del nostro movimento, Sodano non stato capace ad oggi di motivare l'intervento sul Palazzo del Podest che certamente implicito nel recupero del bene storico ma anche nella sua destinazione d'uso. Su questo aspetto fondamentale Sodano e Cavarocchi non hanno dato risposte precise, lasciando decidere alla nuova amministrazione. Certamente se Sodano avesse firmato il contratto nel 2012 oggi il cantiere sarebbe a uno stato avanzato dei lavori. E non vale trincerarsi dietro le prescrizioni della Sovrintendenza. Capisco che il farmacista Cavarocchi non conosca i meccanismi, ma il sindaco architetto non dovrebbe ignorare che gli interventi di restauro richiedono un continuo dialogo con i funzionari della Sovrintendenza.




news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news