LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. La nuova Darsena
Gian Luigi Paracchini
Corriere della Sera - Milano 26/4/2015

Venti milioni di spesa e 18 mesi di lavori I milanesi ritrovano il loro storico porto Passeggiate, pi verde e qualche polemica

Pu scaldare i cuori e lasciare perplessi. Pu farci tuffare nel passato e aprire una finestra per il futuro. Pu diventare una cartolina o restare unoccasione mancata. Di certo per quella che comincia stamattina alle 10.30 non una festa come tante altre.
Perch con linaugurazione della nuova Darsena, ripulita, ampliata, accessoriata, Milano ritrova il suo storico porto e insieme le sue radici fluviali.
Quante volte siamo rimasti senza parole di fronte a certe vecchie fotografie della citt attraversata dai Navigli? Davvero era cos bella? Forse s, ma lacqua emanava un fetore tremendo ed era un macigno che pesava sullevoluzione moderna della metropoli: pi pragmatici che romantici i nostri proavi. Anche se i Navigli non sono ricomparsi, recuperiamo per, previo robusto lifting, il suo porto, quello dove una volta arrivavano e partivano barconi con carichi dogni genere.
Ecco il perch di questa inaspettata folla anche alla vigilia. E non importa se gli accessi fossero ancora chiusi e diverse parti ancora cantierizzate in pieno stile Expo. La riscoperta dun porto vale bene anche qualche occhiata da lontano.
Perfettamente accessibile invece la nuova sistemazione di piazzale XXIV maggio, diventata parzialmente pedonalizzata. Ne soffre il traffico? Basta farci labitudine. In compenso ottima la nuova prospettiva, in profondit da sotto la porta Ticinese, verso le Colonne di San Lorenzo, corso San Gottardo e la Darsena. Nuova perch in quel punto la priorit non mai stata contemplare ma sopravvivere a code, clacson e isterie diffuse.
Pochi passi e ci si trova di fronte alla prima chicca della nuova Darsena: un vecchio ponte del 500 ritrovato per caso durante gli scavi per far tornare alla luce un pezzo del Ticinello, canale parente prossimo del Naviglio ma interrato allinizio degli Anni 30. In realt i ponti sono due anche se attigui spiegano gli architetti Edoardo Guazzoni e Paolo Rizzatto che con il collega Sandro Rossi hanno curato il progetto . Nostra cura stato restituire alla citt questo pezzo di storia con il rispetto dovuto. Il risultato e leffetto sono pregevoli.
Il nuovo mercato coperto, verde ma al momento non particolarmente attrattivo per gli spiriti vegetariani visto lalto spiegamento dinsegne di macelleria, un richiamo diretto alla tradizione del posto. I barcaroli qui attraccavano e qui compravano o vendevano cibarie a chilometro non zero ma comunque lombardo. Bar pronti al grande assalto dellinaugurazione anche se il meteo non garantisce nulla di buono.
Il colpo docchio pi nuovo e scenografico, frutto di questi diciotto mesi di cantiere e dei venti milioni di spesa, viene dalle due passeggiate, la prima sulla riva navigliesca di viale Gorizia, la seconda su quella di viale DAnnunzio. Un percorso (nel complesso sono quasi 75 mila metri quadrati) con panchine e ponticelli che cercano di isolare acqua e rive da auto e rumore. Si pu fare tutti contenti? Mai. Cos qualcuno, gi alla vigilia dellinaugurazione, ha pensato bene di definire la lunga parete alzata dai progettisti per nascondere il traffico non-stop di viale DAnnunzio una specie di muro di Berlino. Troppo cemento, poco verde, la critica pi diffusa.
In realt il verde aumentato obbiettano gli architetti la passeggiata finisce nei giardini, in viale Gorizia ci sono 39 nuovi alberi e 12 in piazzale XXIV maggio. Chiaro che bisogna dargli il tempo di crescere. Certo non siamo di fronte alla passeggiata di 7 chilometri che lungo il Tamigi va da Tower Hill al Parlamento, n alle isole artificiali, alle spiagge e agli anfiteatri panoramici sulla Senna, ma il caro, vecchio Naviglio non pu aspirare a quei confronti. Resta il fatto che il nuovo porto milanese ha creato ancora prima della gran festa unatmosfera nuova, con il tutto esaurito sui battelli lungo il Naviglio, nei locali, davanti al maxischermo, che alternava vecchie immagini e nuovi addobbi. Perfino un po di euforia di fronte alla comparsa duna barca a vela. Nessuna illusione per. La barca dellAssociazione Nazionale Marinai dItalia, ha uso didattico ma da ferma: sotto i ponti del Naviglio spezzerebbe irrimediabilmente il suo bellalbero.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news