LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Darsena, una festa per 70 mila
Paola D’Amico
Corriere della Sera - Milano 27/4/2015

Folla da record. Il sindaco Pisapia: «Scommessa vinta». Sala: «È il regalo di Expo»

Settantamila milanesi alla Darsena. Un luogo rinato ieri dopo trent’anni. Non solo un simbolo, ma anche zona da vivere. «Bellissima scommessa vinta» per il sindaco Giuliano Pisapia, «un regalo doveroso» per il commissario unico di Expo, Giuseppe Sala. Alle 11.30 il taglio del nastro ha aperto una festa durata tutto il giorno.

In settantamila, ieri, si sono recati alla Darsena. E niente meglio di un numero può dirci cosa questo luogo rinato dopo trent’anni significhi per i milanesi. La Darsena con il porto non è solo un simbolo, è un luogo da vivere. Ed è una «bellissima scommessa vinta», per usare le parole del sindaco Giuliano Pisapia. E «un regalo doveroso», ha aggiunto il commissario unico di Expo, Giuseppe Sala, «un regalo a questa città fatta di gente che lavora, che è capace di resistere alle situazioni difficili, che va avanti perché crede nelle cose che fa».
Canoe e piccole imbarcazioni a vela fanno da corona al barcone da turismo che, tra gli applausi, alle 11.30, porta le autorità al taglio del nastro. C’è chi, tra il pubblico, confida di essere arrivato all’alba per conquistare un posto in prima fila. L’acqua che arriva dal Ticino con il Naviglio Grande torna a scorrere e a regalare uno scorcio che per decenni Milano aveva dimenticato. In bella mostra ci sono le banchine e i muri di mattoni e pietra chiara, il ponticello e gli edifici del mercato in verde. Una sciarpa di lana colorata che sembra non finire mai adorna i muretti.
Un altro numero racconta cosa è stato restituito ai milanesi e ai turisti: 75 mila metri quadrati interamente visitabili a piedi. Non ci sono i parapetti sulle sponde, nel rispetto dei vincoli portuali. La gente s’affaccia sui piccoli ponti del ‘500 e del ‘700 sul canale del Ticinello, riportati alla luce dopo oltre 80 anni e restaurati.
La festa per l’inaugurazione s’allarga all’intero quartiere, con i concerti sul Naviglio Pavese, le mostre lungo il Naviglio Grande, i flash mob, le performance canore e danzanti e le note del jazz risuonano dal vicolo dei Lavandai a via Magolfa. Sotto l’arco di Porta Ticinese sono stati posizionati dieci pianoforti colorati. I bambini strimpellano prima del concerto, che inizierà alle 15. Solo il concerto dell’orchestra della Verdi deve traslocare all’Auditorium, perché il bel barcone restaurato da Arti minime e dall’Associazione Navigli live — la chiatta in legno degli anni Cinquanta, che ha compiuto l’ultimo viaggio nel 1979 —, che doveva ospitare gli orchestrali non è arrivata. Per un cavillo burocratico, è rimasta ormeggiata a Castelletto di Cuggiono. L’evento inaugurale è una prova generale dell’inaugurazione che il 1° maggio vedrà Milano protagonista con Expo. La Darsena «torna al suo splendore — spiega Pisapia — prima dell’avvio di Expo, perché sia ammirata e frequentata non solo dai milanesi, ma dai milioni di visitatori che verranno a Milano nei prossimi sei mesi. Riaprire questo luogo vuol dire riaprire una finestra che si era chiusa, e fare entrare aria, gioia, voglia di stare insieme». I suoni della festa risuonano fino all’ex Fornace, dove due mostre raccontano la storia dei Navigli. E a sera via alle danze nel salone dell’Associazione Marinai d’Italia in viale Gorizia dov’è stata allestita una grande pista da ballo.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news