LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Articolo 9. Italicum: etica e politica.
di Tomaso Montanari
27 apr 2015

Quando un ministro della cultura invoca pubblicamente la separazione tra etica e politica forse il caso di cominciare a preoccuparsi.

Oggi Dario Franceschini ha rotto il silenzio politico che ha lodevolmente scelto da quando ha il peso del nostro patrimonio culturale. Lo ha fatto per giustificare la decisione di porre la fiducia sull'Italicum: invocare la libert di coscienza (o di mandato: art. 67 della Costituzione) sarebbe Assolutamente sbagliato. Ma come si fa a non vedere che la legge elettorale il tema pi politico del mondo? Non parliamo mica di problemi etici!.

Ora, appena ieri Eugenio Scalfari ha scritto che Renzi sta smontando la democrazia parlamentare col rischio di trasformarla in democrazia autoritaria. Forse non ne consapevole, possibile, ma quella la strada che sta battendo e sia la legge elettorale sia la riforma costituzionale del Senato rendono quel pericolo ancora pi concreto. Si potr non esser d'accordo (io, invece, lo sono al cento per cento), ma come non vedere che se la posta in gioco questa, il problema radicalmente etico?

Ma la spia pi interessante del discorso di Franceschini l'opposizione aperta ed esplicita tra problemi 'politici' e problemi 'etici'. A me pare che una simile scissione teorizzata e praticata tra etica e politica rappresenti la vera antipolitica: ed proprio a causa di questa deriva che in Italia vota ormai meno della met dei cittadini.

Nelle scorse settimane questo violento divorzio si celebrato pubblicamente nell'aula del Consiglio regionale toscano. Qui il Pd ha insultato l'assessore Anna Marson una tecnica prestata al governo della regione , rea di aver combattuto strenuamente per l'approvazione del Piano del Paesaggio, una conquista di civilt per la quale i toscani del futuro le saranno grati. I consiglieri del Pd hanno tacciato la Marson di stupidit politica, trivializzando un'infelice uscita del presidente Enrico Rossi, che aveva definito l'assessore un grande tecnico che quando esprime giudizi politici compie scivoloni pericolosi. Nel suo bellissimo discorso finale, la Marson ha rivendicato con forza: invece il mio agire diversamente politico, in quanto non guidato dal desiderio di mantenere un incarico di assessore, n dallobbligo di restituire favori e accontentare interessi specifici. Questa la vera politica, quella che rimane saldamente ancorata all'etica, e proprio per questo riesce a fare l'interesse generale. Ma alle prossime elezioni, tra un mese, nessun partito ricandider Anna Marson.

E quanti parlamentari del Pd riconosceranno che, con buona pace di Dario Franceschini, la legge elettorale proprio un grande tema etico, che riguarda la stessa sopravvivenza della democrazia in Italia?

http://articolo9.blogautore.repubblica.it/2015/04/27/italicum-etica-e-politica/


news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news