LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, accuse confermate e misure ridotte per Fiori
29 aprile 2015 la Repubblica



LAVORI milionari (e per nulla attinenti) concessi con affidamenti diretti negli Scavi di Pompei: il giudice della Corte dei Conti conferma il sequestro conservativo a carico di Marcello Fiori, ex commissario delegato per l'emergenza nel parco archeologico, all'epoca collaboratore del dominus della Protezione civile, Guido Bertolaso. Un altro punto a favore dell'accusa. Quasi due mesi dopo la misura cautelare che colpiva Fiori, e contestava il danno erariale anche ad altri otto dirigenti di punta - tra i quali l'attuale direttore generale dello Spettacolo dal vivo al Mibac, Salvo Nastasi, e poi Stefano De Caro, Giuseppe Proietti, Raffaele Tamiozzo, Maria Grazia Falciatore- arriva il pronunciamento del giudice designato della sezione giurisdizionale, Gaia Palmieri. Che, con un'ordinanza di ventisette pagine, riduce il volume del sequestro per il funzionario, accogliendo la seconda ricostruzione della Procura - da 5 milioni e 770 mila a 2 milioni e 100 mila euro- ma conferma in pieno l'impianto del sostituto procuratore generale, Donato Luciano, e rinnova la tesi del danno alla concorrenza : ovvero l'esborso di risorse pubbliche in misura in larga parte maggiore di quanto avrebbe comportato il ricorso ad una gara ad evidenza pubblica. Nel mirino, quegli interventi di costruzione, pavimentazione, allestimenti scenici - anche in relazione a una sinergia con il Teatro San Carlo - che sono al centro anche dell'inchiesta della Procura di Torre Annunziata, in cui lo stesso Fiori stato rinviato a giudizio. In particolare, il giudice della sezione ripercorre l'intera vicenda dei lavori eseguiti tra il 2009 e il 2010, tra Teatro Grande, Quadriportico dei Gladiatori e gradinate della Cavea, con affidamento diretto all'Ati Caccavo C. G. Costruzioni, tutti in relazione ad ulteriori opere complementari per l'allestimento scenico teatrale per un importo complessivo di 5 milioni e 996 mila euro.

Un intervento si legge che non appare assolutamente attinente alla messa in sicurezza e alla salvaguardia dell'area di Pompei o a quelle opere che dovevano impedire il degrado di beni archeologici . Tra l'altro, il giudice ricorda come i lavori risultano consegnati all'impresa Caccavo il giorno stesso dell'emanazione del decreto (il 4.5.2010) e quindi prima della stipula del contratto . Lo stesso Fiori tuon, a marzo, addirittura dalla Camnera dei deputati, contro il provvedimento dei giudici. Successivamente si detto sereno e sicuro di dimostrare la sua estraneit alle contestazioni.

(conchita sannino)





news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news